Dopo l'estromissione dalla guida della Domenica Sportiva, Paola Ferrari spara a zero sula 'rivale' Sabrina Gandolfi e apre una forte polemica anche con Marco Mazzocchi che nel frattempo è stato designato alla guida di 90° Minuto. L'azione della giornalista è a dir poco agguerrita, prima ha invitato i telespettatori Rai ad inviare e-mail di richiesta spiegazioni al Direttore di Rai Sport ed al responsabile della trasmissione Mauro Mazza e Maurizio Losa, poi si è letteralmente avventata sulla Gandolfi che tramite il social Facebook con il seguente post 'Domani mattina guardati allo specchio se ne hai il coraggio! Non aggiungo altro. E non permetterti MAI di pronunciare il mio nome.

Dimenticavo: complimenti per i denti rifatti'.

Sabrina Gandolfi, ha avuto modo di replicare alle affermazioni velenose della Ferrari, per il tramite della Gazzetta dello Sport dove ha spiegato di aver letto in un'intervista della Ferrari che avrebbe smesso e che la stesa Gandolfi sarebbe stata il suo miglior successore. In Rai Sport ultimamente, tira aria bollente infatti, dopo la frattura tra Marco Mazzocchi ed Eugenio De Paoli nel periodo dei Mondiali di Brasile 2014, questa è un'altra tegola che cade sulla testa di Mauro Mazza. La Ferrari ha anche frecce nell'arco dirette allo stesso Mazzocchi che di recente è stato promosso a dirigere la storica trasmissione 90° Minuto, paragonandolo ad un traditore e definendo a confronto Giuda un dilettante, da eliminare alla prima nomination.

I migliori video del giorno

La polemica Ferrari/Gandolfi era nata da un post pubblicato su Facebook, dove la stessa Gandolfi faceva allusioni sulla collega, che ultimamente a causa della sua esclusione ritwittava messaggi di solidarietà nei suoi stessi confronti scritti dai suoi followers. Poi successivamente si è scatenato il putiferio con accuse da entrambe le parti, sia su Twitter che su Facebook. Intanto ieri sera è andata in onda la prima puntata della Domenica Sportiva, nella quale non si sono fatte allusioni sull'accaduto, staremo a vedere nei prossimi giorni l'evolversi della polemica e le conseguenze che ne deriveranno al'interno della redazione Rai Sport.