Tra gli scaffali delle librerie non potremo fare a meno di notare un dolcissimo libro di una scrittrice alla prima fatica letteraria. 'Mi prendo la vita con una mano sola', è il libro autobiografico di Valentina Acciardi, la bella concorrente della scorsa edizione del 'Grande Fratello'. La notizia di per se non sarebbe grande se l'autrice non fosse la ragazza priva del braccio destro, amputato per le conseguenze di un drammatico incidente d'auto che aveva fatto battere il cuore a tanti concorrenti e che tanti telespettatori aspettavano vincesse. La biondina che con grande forza d'animo si è ricostruita una vita e una professione ha postato su Facebook un messaggio dove traspariva tutto il suo entusiasmo per la pubblicazione del suo primo libro, ringraziando la casa editrice Mondadori di averle dato l'opportunità.

La stessa gieffina si augura che questo libro aiuti chi è nella sua stessa situazione a reagire come lei da quando 10 anni fa si svegliata dopo 4 giorni di coma con un arto amputato infrangendo i sogni di una ragazzina che voleva diventare una diva. Dopo una difficile ripresa fisica e psichica, pensate che era una modella, ha accettato la 'nuova Valentina' facendo i conti con la disabilità reinventandosi 'una vita, che le piace più di prima'. Infatti ha partecipato al GF 13, il vero riscatto dove seppure corteggiatissima non ha dato retta a nessun pretendente perché il suo unico grande amore è Daniele Mattoli, l'uomo che l'accompagna nel difficile percorso di rinascita. Dopo che le luci della casa più spiata d'Italia si sono spente Valentina si è iscritta alla Facoltà di psicologia con lo scopo di aiutare le persone che hanno subito traumi e ha scritto un libro su questa esperienza con la speranza di essere di aiuto agli altri.

I migliori video del giorno

Il libro edito dalla Mondadori cui lei sarà grata a vita, è uscito nelle edicole il 16 settembre e c'è da scommetterci che avrà un enorme successo di critica e pubblico. A proposito ha dichiarato: 'Quando avevo due braccia potevo abbracciare una persona. Ora che ne ho uno potrò farmi abbracciare da un paese intero'. A noi non resta che contraccambiare. In bocca a lupo Valentina!