2
Arriva da un romanzo spagnolo la telenovela Il Segreto, frutto di un'idea di Aurora Guerra e scritto da Alejandra Balsa. Il libro è disponibile su due volumi: il primo racconta la prima stagione de Il Segreto: il secondo, narra gli episodi di seguito alla morte di Pepa. Ma chi sono le due scrittici dalla cui penna arriva una storia così appassionante. Non c'è dubbio che nell'intera narrazione vi siano dei tratti autobiografici, speranze e sogni: sapevate che una delle autrici de Il Segreto è medico come la protagonista Pepa? Vicende, professioni, cognomi nascono da un fitto intreccio autobiografico.

Il Segreto: un romanzo dalla penna di un medico

Alejandra Balsa è laureata in filologia inglese, al momento direttrice di Antena3 e responsabile della produzione del programma Maneras de sobrevivir. Autrice del primo romanzo Il Segreto, il suo successo prosegue con il secondo volume, dal titolo Il Segreto, Prima di Te,  da cui è stata tratta la famosa soap, che ha raggiunto 3milioni di telespettatori. I due romanzi de Il Segreto narrano la prima e la seconda stagione riportata nella versione televisiva, frutto di un'idea di Aurora guerra.

Il Segreto, Prima di Te, è forse il romanzo maggiormente riuscito: la morte di Pepa, sconvolge le trame del destino di tutti i personaggi, diventando un momento di passaggio tra l'avvicinamento dei due protagonisti della vicenda di Puente Viejo, Tristan e Pepa, con la rottura di un equilibrio più volte sospirato. Resta comunque uno spiraglio: Pepa non è morta e tornerà, forse, per riprendere il gemello Bosco. Editi per Sperling & Kupfer Segreto, Prima di Te, non fa mai riferimento alla collocazione geografica della vicenda, ma sappiamo che Pepa, dal nord delle Asturie, scende verso sud, e durante Il Segreto, più volte si fa riferimento a Munia, La Puebla, Astorga, Monforte e Villalpanda, facendo intendere che la soap potrebbe essere ambientata nella regione della Castilla y León, presso La Granjilla, la Torremocha de Jarama o nella zona di Madrid. Posti che le due autrici probabilmente conoscono bene, incentrando le vicende più appassionanti in una fitta trama quasi autobiografica, sentita o sognata.

Anche Aurora Guerra è infatti un medico, professore di Dermatologia, all'Ospedale Universitario di Madrid e membro dell'Accademia di Medicina dell'Università di Madrid, oltre a differenti altri ruoli rivestiti nella dermatologia estetica e pedriatica, quale direttore, coordinatore di diverse associazioni e nelle Università spagnole. Oltre a essere un medico, Aurora Guerra è anche una scrittrice, che può vantare numerosi premi per i suoi romanzi. Membro dell'Associazione spagnola di medici- scrittori e artisti (ASEMEYA) e della Associazione spagnola (AEFLA) sembra dedicata all'arte prodotta nel settore medico, Aurora Guerra, nella sua idea de Il Segreto, e in modo particolare del personaggio di Pepa, crea una donna combattiva, che rivolge la sua vita al miglioramento delle condizioni di vita dell'altro, che combatte per i valori che ritiene indispensabili per la dignità dell'uomo, nonostante la vita la porti ad essere ingannata. Pepa è un medico, come il medico che l'ha creato, riportando nelle sue caratteristiche gli elementi che vorrebbe vedere nel mondo realizzarsi: forse con una penna non è possibile salvare vite umane, ma si può sensibilizzare il mondo al bene e all'amore, al di fuori della vendetta, proprio come il mondo sognato da Pepa-Guerra; dove anche il cognome riporta una certa assonanza: Aguirre-Guerra