Non poteva finire peggio di così l'edizione 2014-15 di 'Uomini e donne-Trono Over' per una delle sua protagoniste. Ma di chi stiamo parlando, se non della bella Anna Turchetto, che prima tira il sasso poi nasconde la mano. La dama avrebbe avuto una frequentazione con Franco Garna con cui non ci sono stati solo baci ma notti di fuoco, dichiarazione seccamente smentita dal cavaliere messo ai ferri corti da Barbara De Santi. Infatti l'uomo sarebbe colpevole di aver frequentato contemporaneamente le due donne per circa un mese. Le vicende di questo menage a trois hanno suscitato così tanto interesse da ricoprire una puntata intera di 'Uomini e Donne'.

Ma veniamo ai fatti. Anna Turchetto ha dichiarato di avere passato delle notti bollenti con Franco Garna mentre costui tentava un ravvicinamento con Barbara, l'unica che li aveva fatto battere il cuore. Versione seccamente smentita dall'interessato. Quando le luci si sono abbassate, la dama ha pensato bene di rettificare dichiarando di essere stata fraintesa e di averci solo dormito. Tale abbandono come si poteva immaginare ha suscitato un mare di polemiche sul web, dove sono arrivati a definirla 'donna senza una parola d'onore'. La dama per mettere un velo su questa scabrosa vicenda ha pensato bene di fuggire dal trono e dalle lingue avvelenate di Tina Cipollari, Gianni Sperti e Barbara De Santi.

Invece Anna Turchetto ha voluto precisare di aver lasciato il programma per sua scelta avendo 'perso il vero scopo che non sarebbe quello di inventarsi teatrini e la verità verrà a galla nonostante faccia male'. Inoltre ha svelato che qualcuno farebbe di tutto pur di apparire, 'arrivando a vendere la madre mentre lei neanche un capello'.

Di qui la decisione di abbandonare il covo di vipere. Fra tutto questo pandemonio il Garna ha postato un messaggio su Facebook dove la invita, in parole povere ad essere più coerente affermando una cosa in studio per poi rimangiarsela la mattina dopo. Che la Turchetto abbia in questo modo salvato la pelle a Franco? Sembrerebbe di sì. Anna avrebbe salvato capre e cavoli, fuggendo dalle proprie responsabilità e salvandolo da accuse impossibili da giustificare.