Non è ancora ufficiale ma, dopo la messa in onda delle prime due parti della trasmissione, nel pomeriggio di lunedì 29 settembre 2014 andrà in scena molto probabilmente il terzo ed ultimo spezzone del trono over di Uomini e donne. Dopo aver assistito al secondo round della lite a tre tra Anna, Barbara e Franco e aver assistito alle discussioni tra Marcello e Tina, sarà la volta del concorso “Arbiter elegantie”, gioco stagionale che ha sostituito le “sfilate” che prevede l’invito a casa da parte di un cavaliere o di una signora di altri 3 protagonisti della trasmissione. Nella puntata di lunedì 29 spazio per Franco, Marcello, Daunia ed Anna: chi sarà il vincitore? Per scoprirlo appuntamento fissato nel primo pomeriggio (ore 14.45) su Canale 5.

Chi non potesse seguire la diretta del programma e volesse rivivere la replica in streaming dovrà semplicemente connettersi sul sito video.mediaset.it e cercare nella sezione “Puntate” l’episodio di riferimento (disponibile non prima delle ore 19.00).

Anticipazioni Uomini e Donne, trono over di lunedì 29 settembre 2014.

Dopo il riassunto della seconda parte della registrazione del trono over si entra subito nel vivo con la seconda sfida stagionale del nuovo gioco “Arbiter elegantiae”. Anna, Daunia, Franco e Marcello sono stati scelti dalla stylist Anahi ed il primo a ricevere gli ospiti è proprio la new entry Marcello; l’uomo accoglie tutti nella sua abitazione di Roma e, nonostante il parere negativo di Tina, riceve buoni consensi. L’aperitivo proposto da Anna non è invece particolarmente apprezzato e Franco lo riassume attraverso il voto 0.

I migliori video del giorno

Daunia invece ha deciso di non preparare la cena ma di farsi aiutare da tutti gli ospiti; l’idea non è molto apprezzata ed i conseguenti voti sono bassi. La cena di franco in terrazza riceve ottiene buoni risultati anche se Marcello si aggiudica il secondo episodio stagionale del “concorso”. Attese per i prossimi giorni le anticipazioni relative alla prossima registrazione del trono over di Uomini e Donne.