Una vera e propria doccia gelata dev'essere cascata su Elisabetta Canalis quando ha appreso che il suo Matrimonio con Brian Perri rischia di non essere valido. Il settimanale "DiPiù" ha diffuso la notizia che per un vizio di forma le nozze celebrate fra la showgirl sarda e il chirurgo americano potrebbero essere invalidate. Gli sposi, infatti, prima della cerimonia non avrebbero affisso le pubblicazioni al Comune di Milano, risultando così marito e moglie per la Chiesa cattolica, ma non per lo Stato italiano. Per capire meglio la situazione, la rivista di Gossip ha consultato un esperto avvocato matrimonialista, Gian Ettore Gassani. Questi ha spiegato che le pubblicazioni, per legge, vanno affisse, così per dieci giorni si può dare il tempo a chiunque abbia delle motivazioni concrete di presentarsi, contestare ed eventualmente bloccare le future nozze. Dunque, non una dimenticanza da poco per la coppia Canalis - Perri, che rischia di vedersi annullato il matrimonio e di dover fare tutto daccapo - almeno in Comune - per avere la certezza di essere marito e moglie.

Adesso la palla è passata al Comune di Milano che, una volta visionato il caso, dovrà decidere entro 10 giorni se convalidare il matrimonio, oppure annullarlo. In attesa che arrivi il "verdetto", gli sposi dovranno versare una multa da 200 euro a testa: certo non sarà questo il problema per la Canalis e Perri, ma un'eventuale nuova celebrazione delle nozze per ritrovarsi ad essere davvero marito e moglie, dato che attualmente la loro posizione è in bilico. Anche il parroco che ha celebrato la messa ad Alghero, in Sardegna, dovrà pagare un'ammenda, poiché la legge prevede che pure il sacerdote, prima di officiare le nozze, debba accertarsi che siano state affisse le pubblicazioni. Intanto, dopo i sorrisi e la gioia per i fiori d'arancio che rischiano di non essere validi, nel mondo del gossip già si mugugna di un po' di maretta all'interno della celebre coppia. Elisabetta Canalis e Brian Perri, infatti, sono stati intercettati all'aeroporto di Linate in procinto di tornare negli Stati Uniti, e dalle espressioni buie e rattristate che avevano, qualcuno ha dedotto che possa già soffiare il vento della crisi di coppia.