Siamo rimasti rapiti dalla bellezza di Gonzalo, e anche le donne di Puente Viejo non hanno disdegnato di guardarlo con un certo interesse, ma portando l'abito talare c'è poco da condividere con lui se non una confessione e una preghiera, al contrario di Maria che non si è mai posta il problema. La loro storia d'amore ricorda sotto certi aspetti la relazione tra padre Ralph e Meggie in "Uccelli di rovo", ma in questo caso Gonzalo non è molto convinto di prendere i voti e le sue incertezze turbano di continuo il suo stato d'animo. Allora se non è sicuro di voler diventare prete perché si ostina a farlo respingendo le attenzioni di Maria? Gonzalo deve farsi prete per espiare un senso di colpa.

Ad un certo punto della storia, Maria accetta di farsi corteggiare da Fernando per far ingelosire Gonzalo. Donna Francisca acconsente al corteggiamento e nomina lo stesso Fernando direttore commerciale dell'azienda tessile di sua proprietà. Purtroppo l'attività non produce gli utili sperati, e Fernando per risanare le finanze, decide di licenziare del personale. Gonzalo sempre in difesa dei più deboli, allestisce un'asta di beneficenza per raccogliere fondi a sostegno delle famiglie che hanno perso il lavoro. Maria lo aiuta nell'iniziativa e mentre sta usando uno sgabello per recuperare degli oggetti da vendere, cade tra le braccia del giovane. Fernando li vede mentre stanno in procinto di baciarsi e fa una scenata alla sua fidanzata. Quando viene però a conoscenza che tra qualche settimana Gonzalo prenderà i voti, va da Maria per chiederle scusa, ma tra i due si alimenta una lite furibonda.

I migliori video del giorno

La ragazza spaventata del comportamento aggressivo di Fernando, si rifugia in canonica dove finisce col fare l'amore con Gonzalo. Mosso da mille dubbi Gonzalo decide di non prendere i voti e di seguire il suo cuore, ma una visita inaspettata cambia il suo futuro. La presenza di don Celso a Puente Viejo riaccendono in lui vecchi ricordi e una promessa a cui non può sottrarsi. Don Celso è lì presente a ricordargli la sua promessa e il debito che deve pagare per il peccato commesso. Ma cosa ha fatto Gonzalo di così grave? Strano crederlo, ma ha fatto morire Calvario senza darle soccorso. Vi ricordate di Calvario, la sorella di Angustias? La donna che lo ha comprato da una famiglia di zingari e lo ha allontanato volontariamente dalla sua famiglia segregandolo in un convento. Bene, Calvario punita dalla giustizia divina si ammalata. Gonzalo può aiutarla, alleviando le sue pene, ma lo avrebbe fatto se la zia le avesse raccontato la verità sui suoi genitori e sulla fuga da Puente Viejo. La donna non accetta il compromesso e Gonzalo la lascia morire senza muovere un dito.

Pentitosi confessa la sua azione malvagia a don Celso che gli ordina di espiare la sua colpa concedendosi a Dio. Gonzalo decide così di prendere i voti e Maria accetta di fidanzarsi con Fernando. I due innamorati hanno comunque la possibilità di chiarirsi e alla fine, decidono di allontanarsi insieme. Don Celso accortosi della fuga di Gonzalo, continua a ricattarlo, tanto che il giovane diacono deve ritornare sui suoi passi. Il giorno della festa di fidanzamento, Maria si allontana dalla villa per incontrarsi con Gonzalo e fuggire insieme, ma dopo un lungo periodo d'attesa decide di ritornare a casa, dove apprende dalla zia Mariana che il diacono non si è presentato all'appuntamento perché è in chiesa a prendere i voti da prete. A Maria gli cade il mondo addosso.