Il mondo di Hollywood è scosso da un Gossip terribile, che attende ancora di essere confermato ufficialmente dalle autorità americane. Stephen Collins, protagonista della famosissima serie TV "Settimo Cielo", dove interpretava il reverendo Eric Camden, è stato accusato di molestie sessuali a bambini e sarebbe oggetto di un'indagine della polizia americana. Durante una seduta di terapia matrimoniale, l'attore ha ammesso di essersi denudato di fronte a numerose bambine tra i 10 e i 13 anni mentre si trovava a Los Angeles e a New York. Le registrazioni, diffuse dal sito di gossip TMZ nel pomeriggio di martedì 7 ottobre, hanno ovviamente causato immediate reazioni di sdegno: l'attore ha deciso immediatamente di lasciare il suo posto di giurato allo Screen Actors Guild e nelle stesse ore è stato anche licenziato dal set del film "Ted 2".

A conferma della terribile "auto-accusa", su cui la Polizia sta ora investigando, ci sono anche le dichiarazioni un agente di New York, che ha detto al sito MailOnline di aver raccolto segnalazioni dallo Special Victims Squad, che si occupa di crimini sessuali.

La Polizia di Los Angeles ha confermato di aver ricevuto le registrazioni incriminate già due anni fa, ma di aver chiuso il caso in mancanza di eventuali racconti delle vittime. Il 67enne attore sembra anche che abbia confessato le sue azioni in una lettera consegnata nel 2012 alla moglie Faye Grant, nel frattempo diventata sua ex. I nastri sono stati invece incisi di nascosto dalla donna, su consiglio del suo avvocato, che le aveva garantito la possibilità di usarli come prova in un processo. In una delle registrazioni Collins avrebbe anche ammesso di aver molestato la figlia di 10 anni della sua ex moglie Marjorie Weinman, da cui aveva divorziato nel 1978.

I migliori video del giorno

Sarebbe stata proprio la bambina, diventata ormai donna, a contattare Faye Grant e raccontarle ciò che aveva subito dal suo patrigno.

Una storia bruttissima, quindi, che attende però di essere verificata dalla Polizia. Non è chiaro, intanto, come i nastri siano arrivati a TMZ, visto che la Grant ha giurato a E!News di non averli diffusi. "Mi sono svegliata oggi e ho saputo che una registrazione molto privata, che avevo consegnato alle autorità nel 2012, era stata svelata dalla stampa", ha dichiarato l'ex moglie di Collins. "Non c'entro nulla con la pubblicazione del nastro da parte dei media".