Ieri sera abbiamo dato il benvenuto a Gigi Proietti, tornato in Televisione dopo una lunga assenza, in una fiction di 4 puntate su Rai Uno. Come si poteva immaginare, il carisma di Gigi ha colpito ancora nel segno con un personaggio, un giornalista prossimo alla pensione benvoluto da tutti. La prima puntata ha segnato il debutto come detective di Bruno Palmieri (Gigi Proietti) un giornalista del Messaggero vicino alla pensione che riscopre la passione per il giallo. Se non avete visto il primo episodio 'La maga di Piazza Navona', qui di seguito potete leggere un breve riassunto che vi permetterà di capire meglio il personaggio che ha stracciato il Commissario Calcaterra (Marco Bocci).

Bruno Palmieri sta per andare in pensione dopo 30 anni di onorato lavoro quando novità sensazionali sconvolgeranno non di poco la sua esistenza. Lui, che doveva passare la vecchiaia a pescare, si trova di colpo padre, nonno e detective. Infatti, mentre sta facendo i pacchetti per lasciare lo studio arriva Maddalena (Francesca Inaudi), una giovane che si occuperà di ricette creative anche senza sapere cucinare. Oltretutto la ragazza è madre di un bambino a cui la nonna, Paola (Licia Maglietta) vuole insegnare a mangiare più salutare. Meraviglia delle meraviglie, la giornalista e Michele non sono altro che la figlia ed il nipote avuti da una precedente relazione clandestina, quando 30 anni prima era stato centrato da un proiettile vicino al cuore. Durante uno degli ultimi giorni di lavoro piomba nella redazione Romolo Burri un uomo condannato a 18 anni di carcere per aver ucciso la moglie, che una volta uscito vuole dimostrare la sua innocenza, anche davanti al figlio Maurizio che non lo considera più come genitore, chiedendo aiuto a Bruno che si era interessato di quel fatto di cronaca.

I migliori video del giorno

L'uomo mettendo in ordine tutte le cartelle scoprirà che ad ucciderla, anche se involontariamente, è stata una donna accecata dalla gelosia. Serena, la maga, sarebbe stata uccisa durante una lite da Gloria, la zia di Maurizio perché aveva scoperto che il marito si intratteneva con lei. Finalmente padre e figlio riusciranno ad riappacificarsi dopo tanto dolore.

Nel secondo episodio 'La ragazza del parco' sarà chiamato a risolvere un caso di omicidio mai risolto, avvenuto durante la notte più lunga dell'anno 2000, quando fu ritrovata uccisa una ragazza nel Parco di Villa Borghese a Roma. Per quell'omicidio irrisolto, la madre chiede aiuto a Bruno Palmieri che spinto come non mai a scoprire la verità su quella giovane, si metterà subito all'opera scoprendo molte verità scomode. Alice oltre che fidanzata con Marco Donati, un facoltoso avvocato sembrava fosse stata avviata in uno squallido giro di prostituzione di lusso. Ora i testimoni del suo ritrovamento dopo 14 anni hanno subito una forte trasformazione che farà drizzare le orecchie al furbo Bruno Palmieri.

Infatti l'avvocato è ora un mediocre alcolizzato mentre la portinaia dell'albergo da squattrinata è una imprenditrice di successo. Che Marco e il suo lavoro siano coinvolti nella sua morte? Molto di più vi attende il 3 novembre 2014 su Rai Uno.