Nuovo appuntamento con la nostra rubrica dedicata all'analisi degli ascolti tv Rai e Mediaset delle ultime settimane. Oggi partiamo analizzando gli ascolti del prime time di ieri 25 novembre, che ha visto il debutto del nuovo talent show di Caterina Balivo, Il più grande pasticcere, che non ha proprio ottenuto il successo sperato. La media della puntata d'esordio del programma è stata inferiore a 1.5 milioni di spettatori, pari ad uno share del 5,50%. Numeri davvero bassi per la conduttrice aversana, che in questo programma si è vista davvero ben poco e a molti è sembrata inadatta: non sarebbe stato meglio affidare la conduzione ai tre giudici, eliminando così la presenza della conduttrice, del tutto inutile ne Il più grande pasticcere?

Nonostante gli ascolti flop del talent dedicato al mondo della pasticceria, la Balivo può gongolare per gli ottimi ascolti di Detto Fatto, ogni giorno seguito da una platea di oltre 1 milione di spettatori con picchi dell'8% di share.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Ascolti tv: Barbara D'Urso da record con Pomeriggio 5 e Domenica Live

Prosegue il periodo decisamente molto fortunato per Barbara D'Urso dal punto di vista degli ascolti: le sue trasmissioni Domenica Live e Pomeriggio 5 continuano a registrare ascolti molto elevati, malgrado le polemiche e le critiche.

Domenica scorsa il programma del dì di festa di Canale 5 ha registrato una media di oltre 2.6 milioni di spettatori, mentre ieri Pomeriggio 5, complice l'assenza de La vita in diretta su rai1, ha superato i 3 milioni di spettatori nella prima parte con quasi il 26% di share. La prima puntata de Lo Zecchino d'oro su Rai1, invece, è stata vista da soli 2 milioni di spettatori.

Ascolti sempre al top anche per la soap opera spagnola Il Segreto, che in daytime continua a registrare una media di oltre 3.4 milioni di spettatori e picchi del 32% di share. Da segnalare anche l'ottima chiusura della fiction Questo nostro amore 70 con Anna Valle, che martedì sera è stata seguita da oltre 6.3 milioni di spettatori: a questo punto sembra scontato che i vertici Rai decidano di realizzare la terza stagione della fiction.