Mercoledì 5 novembre 2014 andrà in onda in prima serata alle ore 21.15 su Rai3, un nuovo appuntamento con la trasmissione Chi l'ha visto, condotta da Federica Sciarelli. La scorsa settimana la trasmissione di Rai3 si è portata a casa un risultato a dir poco ottimo, visto che Chi l'ha visto è stato il programma più visto della serata, con una media di oltre 3.4 milioni e il 15% di share. La trasmissione durante la diretta della scorsa settimana si è occupata in particolar modo della vicenda di Elena Ceste e del ritrovamento del suo cadavere.

Chi l'ha visto anticipazioni 5 novembre: la verità su Elena Ceste

Il programma anche questa settimana si occuperà dei casi di cronaca nera rimasti irrisolti nel corso degli ultimi tempi, tra cui quello di Elena Ceste, la mamma di Costigliole d'Asti i cui resti sono stati ritrovati nei pressi di un canale di scolo ad Asti, a pochissima distanza dalla sua abitazione.

Il mistero della morte di Elena si infittisce sempre di più e in queste ore sono emerse nuove scottanti verità che metterebbero sempre più a rischio la posizione del marito della donna, Michele Buoninconti: l'uomo, infatti, avrebbe cercato in tutti i modi di depistare le indagini e addirittura quando le ricerche si stavano concentrando nei pressi del canale di scolo dove è stato poi ritrovato il corpo della donna, Michele avrebbe inveito contro i ricercatori, chiedendo loro di concentrare le ricerche di sua moglie altrove. 

Le anticipazioni circa la puntata di Chi l'ha visto del 5 novembre 2014, inoltre, rivelano che la conduttrice tornerà ad occuparsi del caso di Daniele Lopresti, fotografo dei vip ucciso all'età di 42 anni a febbraio del 2013 con un colpo di pistola in fronte.

L'uomo on giunse mai all'appuntamento che aveva con due colleghi per fare jogging sul Lungotevere. La madre Elvira non si rassegna e a distanza di un anno e mezzo dalla morte chiede giustizia. Chi l'ha visto, poi, nella diretta del 5 novembre si occuperà anche del caso di Fortuna (Chicca) la bimba di Caivano, e proporrà le ultime news sulla scomparsa di Guerrina e di Roberta Ragusa.