Nonostante qualche mese fa Cristel Carrisi avesse twittato contro Barbara D'Urso apostrofandola in modo poco elegante (se dovessi morire ditele di farsi i caz** suoi!), ieri la giovane ha deciso di partecipare alla trasmissione televisiva Domenica Live per raccontare la sua verità sui genitori Albano Carrisi e Romina Power e su come abbia vissuto la loro separazione. La conditio sine qua non imposta dalla giovane Cristel Carrisi è stata dettata prima della partecipazione alla trasmissione: "niente Gossip".

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Gossip

Racconta come in famiglia, negli anni dell'infanzia, lei e le sorelle vivessero "fra cielo e terra": mamma Romina Power animo hippie e liberale come le mamme americane dell'epoca; papà Albano Carrisi invece era come un "olivo piantato saldamente per terra".

Basta guardare le immagini dell'epoca per capire quanto i due si amassero in quel periodo, immagini che scorrono nel programma di Barbara D'Urso mostrando Cellino San Marco con la casa non riscaldata dove abitavano agli esordi, o come la chiesa dove Albano e Romina di sposarono e alla quale presenziarono 30.000 persone nonostante loro non avessero informato nessuno.

Albano e Romina si sono sempre tenuti per mano fisicamente e mentalmente, e la storia non è finita un giorno con l'altro ma un giorno dopo l'altro, fino a che il mondo gli è crollato addosso. Cristel aveva 13 anni quando una sera a tavola Albano Carrisi diede l'annuncio - mentre Romina stava in silenzio - della loro separazione: il tutto avvenne con molta calma ma traspariva un fortissimo dolore.

Cristel - di carattere chiuso - interiorizzò tutto ma "scappò" in Svizzera mentre Romina reagiva viaggiando per il mondo; quello che fece maggiormente soffrire la ragazza fu l'attacco mediatico e la mancanza di sensibilità e tatto delle persone che incontrava che "me ne parlavano come se volessi parlarne a mia volta.

I migliori video del giorno

La tv è come un teenager che alza il dito medio contro la responsabilità".

Un ulteriore durissimo contraccolpo Cristel Carrisi lo subisce quando a Bucarest, nell'ottobre del 2013, i genitori Albano e Romina si ritrovano per cantare insieme sul palco: a questo lei non era preparata a tal punto che è stata travolta dalle emozioni sepolte e che la ragazza non aveva mai esteriorizzato. Si è reso necessario perfino il ricorso a uno psicologo che l'aiutasse a metabolizzare quello che stava succedendo, da Bucarest alla prima riunione di famiglia avvenuta in America alla presenza anche dei figli che Albano ha avuto con Loredana Lecciso. "Racconto la mia storia perché voglio che si sappia come l'ho vissuta" - dice Cristel - "e perché voglio dare una speranza ai bambini che subiscono una separazione. Loro (i genitori) sono l'esempio vivente che si può ritrovare la pace, non sprechiamo il tempo della nostra vita a farci la guerra".