Dice un proverbio cinese: "quando una pecora è alla guida, le altre la seguono" e pare proprio che sia successo anche riguardo alla presunta crisi finanziaria che avrebbe colpito l'Enzino nazionale. Ieri infatti tutti parlavano del "caso Iacchetti" che sarebbe quasi al verde a causa delle scommesse ma lui - Enzino - non ha fatto attendere molto per far avere la smentita alle affermazioni partite dalla rivista Stop e rimbalzate in breve tempo con un tam-tam su internet e giornali. Forse fare scoop con una notizia del genere avrebbe permesso a tutti quanti di marciare ancora un po' sulla scia della storia dei debiti di Marco Baldini che ultimamente ha tenuto banco spesso nei mass-media fra detrattori e difensori dell'artista. Ma almeno in questo caso pare che le parole dette durante l'intervista fatta a Iacchetti siano state completamente travisate nel loro significato originale: vediamo cosa dice Enzo sul suo profilo Facebook.

In sintesi Iacchetti sostiene che il cattivo lavoro di chi si dichiara giornalista può causare la rovina della reputazione di una persona onesta, che non ha mai scommesso in vita sua perché riconosce di avere già molta fortuna.

Enzino riporta anche la frase che sarebbe uscita dalle sue labbra durante l'intervista, cioè che i suoi soldi li spende perché scommette sui giovani talenti sconosciuti che potrebbero contribuire a mantenere in vita i piccoli teatri che chiudono ogni giorno nelle città.

"La gente mi ama" continua, ed evidentemente nel mondo dello spettacolo questa cosa dà fastidio a qualcuno. I mass media usano le parole come gli pare e piace e solo degli ignoranti hanno potuto riportare che spende i suoi soldi nelle scommesse. Potrebbe vivere come un re dovunque nel mondo se decidesse di andarsene dall'Italia ma sta qua a combattere giorno dopo giorno la sua battaglia contro i giornalai che cercano di sfruttare la passione che Iacchetti ha per il suo lavoro senza tenere minimamente in considerazione la completa onestà intellettuale dell'artista.

I migliori video del giorno

"Sono loro i poveracci che cercano in ogni modo di screditare le brave persone per avere un guadagno di 50 euro, mi fanno schifo, sono queste persone quelle che scommettono, e lo fanno con il cuore delle persone".

Intanto in risposta al suo post arrivano messaggi di solidarietà da tutti i suoi fan: alcuni dichiarano l'incredulità che li aveva colti dopo aver letto le notizie rivelatesi poi false, alcuni che tirano un sospiro di sollievo perché in fondo in fondo ci avevano creduto prima della smentita ufficiale di Enzo Iacchetti.