Mia Cellini, concorrente del Grande Fratello 2014, su Facebook ha rivelato di aver ricevuto numerose minacce di morte e per questo motivo è stata costretta a rinunciare ad un raduno con i suoi fans a Napoli. La ragazza romana ha voluto scusarsi con tutte le persone che l'attendevano nel capoluogo campano per passare una serata insieme a lei e, per evitare incomprensioni, pubblicamente ha spiegato il motivo della sua defezione.

Mia ha raccontato di aver ricevuto, soprattutto tramite il social network, numerose minacce di morte proprio alla vigilia della sua partenza per Napoli. La giovane romana ha sottolineato come, tali minacce, siano giunte anche al ristorante dove sarebbe dovuto avvenire il raduno. Il motivo di cotanto astio verso la Cellini, sarebbe per una presunta antipatia che la ragazza avrebbe verso i partenopei. Proprio per smentire categoricamente queste voci, Mia ha voluto comunicare su Facebook, ai suoi fans di Napoli, che non ha mai odiato né la citta, né gli abitanti partenopei, e che dunque si tratta di voci infondate.

Spaventata da queste gravi minacce, Mia Cellini ha deciso di non recarsi più a Napoli, annullare il raduno e: "rimanere a casa mia". Si è detta dispiaciuta per tutti i napoletani che le vogliono bene e che avrebbe abbracciato e ringraziato volentieri per l'affetto dimostratele costantemente, ma non se l'è sentita di rischiare qualche incidente o contestazione che avrebbe rischiato di trasformare una serata leggera e allegra in un dramma. Grande amica di Francesca Cioffi, conosciuta al reality show di Canale 5, Mia si è rivolta anche a lei, nella speranza che l'astio creatosi per le false voci su un suo presunto odio verso i napoletani, non si ritorcano contro l'amica del cuore.

L'ex concorrente romana del Grande Fratello 2014 ritiene che queste insinuazioni siano state diffuse ad arte per alimentare l'antipatia tra Napoli e Roma, dopo i tragici fatti che qualche mese fa portarono alla morte di Ciro Esposito, prima della finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli giocata all'Olimpico di Roma. Mia ha rivelato di sentirsi "discriminata" e questa situazione non l'è piaciuta affatto, in special modo perché, per lei: "i napoletani sono persone molto calorose e affettuose". In chiusura del suo intervento su Facebook, Mia Cellini, dopo l'annullamento del raduno a Napoli, ha invitato l'amica Francesca a Roma per recuperare la serata perduta. 

Leggi tutto