Nella soap Il Segreto, l'esito shock delle indagini in seguito alla violenza subita da Maria Castaneda (Loreto Mauleon) non sarà tanto felice, anzi vedrà Gonzalo (Jordi Coll) condannato a morte dalla giustizia, se proprio vogliamo chiamarla cosi. A questo punto, il diacono inizierà a pensare che questo è il destino che merita a causa dei suoi peccati commessi, ma c'è chi ancora lo ama e sarà disposto a "combattere" per lui. Gonzalo non avrà nemmeno il tempo di dimostrare la sua innocenza perché arriverà subito la condanna per aver ucciso Lazaro (Enrique Escudero) e aver violentato Maria. In verità l'artefice di questi due gesti è Fernando Mesia (Carlos Serrano).

L'amore porterà Maria a compiere un gesto inaspettato, pur di salvare Gonzalo dovrà esporre una verità che porterà conseguenze dure. La giovane ragazza, presente nel giorno della condanna del suo amato, fermerà il tutto rivelando di non esser stata violentata da lui, poiché in passato hanno già avuto un rapporto d'amore, voluto. Tali parole permetteranno la "salvezza" di Gonzalo, ma sopraggiungeranno tantissimi guai per la giovane Castaneda.

I primi ad avere una brusca reazione saranno Francisca Montenegro (Maria Bouzas) che deciderà di scacciar via di casa la sua figlia acquisita, e Fernando, che non le rivolgerà più la parola. Da questo momento in poi per Maria inizierà un periodo molto buio, i cittadini di Puente Viejo inizieranno a guardarla con disprezzo, la Montenegro non chiuderà definitivamente il rapporto con lei, anzi, avrà delle mire nei suoi confronti.

I migliori video del giorno

Conoscendo la dark lady possiamo immaginare quale possa essere il destino che spetta a Maria. Dunque, le anticipazioni ci dicono che in un modo o nell'altro Francisca e la giovane Castaneda saranno ancora legate, ma da cosa? Non ci resta che attendere ulteriori anticipazioni in merito per scoprirlo. Vi ricordiamo che la puntata serale della soap opera spagnola "Il Segreto" va in onda questa sera, venerdì 14 novembre, alle ore 21:10 su Canale 5. Potete rivedere le repliche sul sito Mediaset.