Domani sera su Rete 4 andrà in onda la nuova puntata di Quarto Grado, programma condotto da Gianluigi Nuzzi che cerca di analizzare i casi di cronaca ancora irrisolti. Anche questa settimana verrà concesso spazio al giallo del piccolo Loris Stival, di cui la trasmissione si è occupata fin dal primo giorno, e ancora una volta Elena Ceste, Roberta Ragusa, Yara Gambirasio oltre che gli ultimi clamorosi sviluppi sulla scomparsa di Guerrina Piscaglia.

Quarto Grado, anticipazioni puntata del 23 gennaio: ecco le lettere dal carcere di Veronica Panarello

Quarto Grado ha sempre cercato delle alternative alla colpevolezza di Veronica Panarello, dando spazio anche all'avvocato della difesa Francesca Villardita e a tutte le discrepanze nelle tesi degli inquirenti.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Anticipazioni Tv

Nella puntata di domani sera verranno lette alcune lettere scritte dalla stessa Veronica dal carcere di Agrigento e risentite le interviste alla mamma Carmela e alla zia Antonella Stival, da sempre innocentista convinta-

Si parlerà anche di Elena Ceste, Guerrina Piscaglia, Roberta Ragusa e Yara Gambirasio

Nella puntata di domani sera sarà possibile conoscere gli sviluppi sul caso di Elena Ceste con le novità sulle analisi del cellulare di Elena e della figlia maggiore.

Per quanto riguarda invece Guerrina Piscaglia, sembrerà farsi sempre più difficile la posizione di Padre Gratien dopo la notizia che il sacerdote ha recentemente fatto sesso a pagamento con una ragazza. Gli inquirenti continuano le indagini sul computer di Padre Gratien per capire cosa possa essere accaduto quel tragico 1^ maggio.

Per quanto riguarda Yara Gambirasio, si cercherà di capire quanto possa essere attendibile la testimonianza di una donna convinta di aver visto la ragazza insieme a Massimo Bossetti qualche mese dell'omicidio. Gli inquirenti la considerano attendibile in quanto ha svelato dei particolari non noti all'opinione pubblica. 

Ancora spazio al caso di Roberta Ragusa e all'accusa nei confronti di Antonio Logli, le cui affermazioni sono state smentite da diversi testimoni.