Lunedì 12 gennaio 2015 è andata in onda in prima serata su Canale 5 la puntata d'esordio della nuova stagione di Scherzi a parte, lo storico varietà ideato da Fatma Ruffini che quest'anno viene condotto da Paolo Bonolis. In uno studio completamente rinnovato sono stati mostrati i filmati degli scherzi, creati e realizzati dagli inviati de Le Iene Show, fatti ai personaggi del mondo dello spettacolo e della tv italiana, finiti nella rete di Scherzi a parte.

Uno degli scherzi che è riuscito di più e che ha sta facendo anche molto discutere sul web e sui social è sicuramente quello che è stato fatto a Paolo Brosio, giornalista ed ex volto del Tg4, che negli ultimi anni ha iniziato un processo di conversione avvicinandosi alla fede.

Lo scherzo fatto a Paolo Brosio consisteva nel fargli ricevere una finta telefonata da parte di Papa Francesco: inutile dire che quando Brosio si è trovato al telefono col Papa non è riuscito a trattenere le lacrime.

Scherzi a parte 2015, rivedi la puntata in streaming video

Paolo Brosio si è emozionato molto, affermando in più occasioni che per lui questo era uno dei regali più belli della sua vita: peccato però che si trattasse di uno scherzo e forse se il giornalista fosse stato più attento, avrebbe capito che l'imitatore di Papa Francesco, poi, non era così bravo! Lo scherzo fatto a Paolo Brosio, comunque, è diventato già virale sul web e sui social e in queste ore sono tantissime le persone che desiderano rivederlo in streaming online.

Per rivedere lo scherzo fatto a Paolo Brosio nel corso della puntata di Scherzi a parte 2015 del 12 gennaio, dovrete collegarvi col portale ufficiale VideoMediaset.it e accedere alla sezione dedicata al programma condotto da Paolo Bonolis. Come vi dicevamo sul web sono state diverse le critiche nei confronti di questo scherzo: "avete giocato coi sentimenti delle persone", scrivono diversi internauti, altri invece sottolineano che è proprio questo lo spirito della trasmissione, da quest'anno diventata ancora più "spietata" grazie alla presenza de Le Iene.



Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!