Circa 725mila telespettatori hanno seguito, lo scorso martedì 24 marzo, la puntata pilota della discussa fiction '1992', che tornerà questa sera 31 marzo con due nuovi episodi alle 21.10 su Sky Atlantic HD. Benché non siano mancate stroncature, polemiche e burle (su Twitter è circolato per un po' l'hashtag #daunideadistefanoaccorsi, che irride il ritornello del promo), la fiction che prende spunto dal terremoto politico e giudiziario di Tangentopoli sembra aver conquistato gran parte del pubblico.

Concepita come un gioco ad incastro tra riferimenti alla storia recente del nostro paese e innesti romanzeschi, condotta con ritmo incalzante e sapiente gestione della tensione narrativa, '1992' vuole ricostruire lo spirito di un tempo neanche troppo lontano, una terra di confine tra una stagione politica fondata su corruzione e clientelismo e l'alba di un nuovo mondo, il cui immaginario popolare, pur agonizzante, perdura ancora oggi.

Azzeccati sono apparsi quasi tutti gli interpreti: Stefano Accorsi, anche autore del soggetto, nel ruolo di Leonardo Notte, un pubblicitario ambizioso con un passato ingombrante e una figlia adolescente che conosce pochissimo, Miriam Leone, che dà saggio di doti attoriali francamente migliori rispetto alla prova resa ne 'La dama velata', nella parte di Veronica, aspirante soubrette apparentemente pronta a tutto, Domenico Diele, che interpreta Luca Pastore, poliziotto sieropositivo entrato a far parte del pool di Antonio di Pietro che intende vendicarsi di colui che ritiene il responsabile del suo contagio, l'imprenditore Mainaghi, amante e protettore di Veronica e padre di Beatrice-Bibi, una giovane donna fragile e sbandata, interpretata da Tea Falco, che ha ricevuto non poche critiche per il suo tentativo, poco riuscito, di imitare la cadenza milanese.

I migliori video del giorno

Le anticipazioni delle puntate in onda stasera: chi ricatta Leonardo?

Ma cosa accadrà nelle puntate che andranno in onda questa sera? Leonardo Notte, entrato a far parte del team di Publitalia, continua la sua ascesa verso il successo, ma, nonostante ciò, il suo passato lo strattona e lo inchioda alla necessità di vivere nascondendo qualcosa: ha davvero ucciso lui la donna che gli appare in sogno e di cui riceve per posta delle immagini corredate da messaggi intimidatori? Nel frattempo, Veronica Castello, con cui lo stesso Leonardo intrattiene una relazione sessuale, ottenuto il tanto desiderato posto in tv, comincia a nutrire dei dubbi.

Che cosa sarà di lei dopo l'arresto del suo protettore, l'imprenditore Michele Mainaghi? Luca Pastore, intanto, continua ad alimentare la sua sete di giustizia, ma il rapporto con Beatrice complica tutto. Pietro Bosco, il reduce di guerra di origine proletaria (vive in periferia con il vecchio padre scontroso) prestato alla politica, una volta entrato in parlamento, assaggerà il gusto amaro dei compromessi politici.