Luciana – o Lucianina come la chiama Fabio Fazio – Littizzetto fa ancora parlare di sé, per una sua nuova frase pronunciata nel corso del suo consueto intervento a 'Che tempo che fa?", trasmissione come noto condotta da Fabio Fazio su Raitre la domenica sera da diversi anni ormai. Alla comica torinese è affidato lo spazio conclusivo della puntata, durante il quale, sedendosi in modo vispo sulla cattedra dove siete Fazio, commenta in modo ironico e senza peli sulla lingua i fatti accaduti nel corso della settimana. Interventi spesso duri, che sconfinano sovente nel volgare, ma anche simpatici e irresistibili. Talvolta però qualche uscita non è passata inosservata, scatenando non poche polemiche.

E così, dopo la frase sulle monache di clausura che 'assalirono' il Papa durante il suo giorno di visita a Napoli, ha scatenato nuove polemiche per una frase poco felice sui napoletani.

Frase poco felice sui napoletani

Come riporta Sport stadio, la comica torinese, riferendosi allo scempio compiuto dai tifosi del Feyenoord in occasione della gara di Europa League con la Roma, li ha paragonati ai partenopei: “I vandali di Piazza di Spagna erano civilissimi olandesi, mica napoletani”. Sul web immediati i commenti di alcuni utenti. Il portale ne riporta due su tutti. Quello di un utente che sottolinea come i napoletani siano usati come 'metro di misura della criminalità' e come 'la carrellata di luoghi comuni e offese coinvolge tutti, anche quelli che un tempo erano considerati comici intelligenti'.

I migliori video del giorno

Un altro utente invece parla di Napoli come fonte di ispirazione per i comici che sono in crisi di idee: 'Spara su Napoli e non sbagli mai' commenta in un mix di amarezza e ironia.

Il precedente

Il penultimo caso che ha visto protagoniste frasi della Littizzetto riguardano quelle, come detto, sulle monache di clausura definite ‘represse’ per i motivi sopra citati. In realtà, a parte le battute al vetriolo, una polemica ha riguardato la comica lanciata da Mediaset (in Mai dire gol, dove la si vedeva nel ruolo di stramba giornalista in strane interviste ai calciatori o nei panni di dipendente di Fast food) anche per quanto riguarda la questione sindacale della Coop. Dato che lei fu scelta come testimonial per uno spot televisivo. Dovette così leggere un comunicato sindacale durante la trasmissione dei dipendenti a rischio. A quando la prossima polemica made in Littizzetto?