Brutto periodo per gli ex tronisti di Uomini e donne: sono infatti finiti nei guai Claudia Montanarini e Giuseppe Mazzitelli che tempo addietro avevano partecipato appunto in qualità di tronisti alla popolare trasmissione condotta da Maria de Filippi su Canale 5. Pesanti le accuse: stalking per la Montanarini e possesso e spaccio di stupefacenti per Mazzitelli - che è già stato arrestato a Milano -,entrambi rischiano pene severe.

Accusa per minacce e botte per Claudia Montanarini

Claudia Montanarini, sorella della famosa Giulia, è stata una delle prime troniste della storia del programma Uomini e Donne all'epoca nella quale lo fu anche Tina Cipollari. Tutto nella sua vita fila liscio fino a quando la donna si sposa con Daniele Pulcini, professione imprenditore. Il matrimonio però non si può dire che sia idilliaco al punto che nel 2013 la Montanarini denuncia il marito per lesioni, minacce e chi più ne ha più ne metta. Il Pulcini si becca una condanna ma nel frattempo racconta la sua versione della moglie: gelosa all'inverosimile e aggressiva. La svolta nel 2014 quando la Montanarini finisce a sua volta in carcere insieme a due poliziotti che aveva corrotto: dopo aver scoperto il tradimento del marito con una giovane addetta di un fast food, oltre a minacciarla assolda i due per vessarla e intimidirla. Proprio per questi fatti, la Procura avrebbe chiesto per Claudia Montanarini una incarcerazione della durata di 3 anni e 4 mesi.

Arresto Giuseppe Mazzitelli per traffico di droga

Bel ragazzo - non a caso diventato tronista di Uomini e Donne scegliendo alla fine della trasmissione Roberta Pontesilli -, Giuseppe Mazzitelli è stato arrestato a Milano dalla squadra mobile con l'accusa di possesso e spaccio di stupefacenti. Il giovane trentacinquenne accusato anche per traffico di droga infatti deteneva illegalmente in un box, insieme ad alcuni complici arrestati insieme a lui, 17 kg di marijuana e ben 257 kg hashish che gli sono stati sequestrati insieme a 100.000 euro che erano destinati a una spedizione in Spagna con il corriere DHL, e altri 120.000 euro in contanti. L'operazione durata appena 5 mesi era partita grazie al ritrovamento, in custodie per cd destinate alla penisola iberica, di 100 mila euro in contanti che probabilmente dovevano servire per pagare una partita di droga: da lì poi le indagini hanno presto portato ad alcuni personaggi che nonostante fossero disoccupati mantenevano uno stile di vita molto elevato e addirittura avevano diversi appartamenti. Secondo quanto riportato da Il fatto quotidiano, oltre a Giuseppe Mazzitelli sono stati arrestati Mattia Langiu - entrambi erano incensurati -, Marco Milani e Alessandro Ungaretti, già noti alle forze dell'ordine.
Segui la pagina Uomini e Donne
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!