La soap opera Il Segreto tornerà nella settimana che va dal 18 al 23 maggio con un doppio appuntamento serale che andrà in onda oltre a domenica anche mercoledì 20 alle ore 21:10. si tratterà di un episodio molto intenso e di cui noi già sappiamo fornirvi qualche anticipazioni. Protagonisti indiscussi saranno Maria e Gonzalo che vivranno un'intensa notte di passione.

Precedentemente la prima serata era stata programmata dalla rete ammiraglia di Mediaset per venerdì 22 maggio ma alla fine i programmatori hanno deciso di spostarlo a mercoledì che è un giorno già collaudato ed amato dai telespettatori.

Cosa vedremo?

Al centro della puntata ci sarà senza dubbio la coppia formata da Maria e Gonzalo.

I due infatti, nonostante gli avvertimenti di Fernando e Donna Francisca, si vedranno e si avvicineranno molto. Gonzalo adesso non è più un sacerdote e potrà manifestare a Maria tutto il suo amore nonostante la ragazza sia sposata. I due ragazzi si vedranno e vivranno un'intenso momento di passione e finiranno per fare l'amore. Intanto Fernando si scontrerà nuovamente con Gonzalo e gli giurerà di essere cambiato ma come avremo modo di vedere il perfido Mesia finirà per arrivare di nuovo a violentare Maria.

Nella stessa puntata dovremo vedere anche Cipriano che finirà in carcere con l'accusa di aver rubato il denaro a Donna Francisca. In carcere l'uomo incontrerà Olmo e i due cominceranno a prendere confidenza. Intanto Francisca si presenterà alla festa in onore di Aurora e la maledirà così come ha fatto con la levatrice nel giorno delle sue nozze con Tristan.

I migliori video del giorno

Con buona probabilità, nella puntata del 20 maggio rientrerà anche il parto a cui parteciperanno Tristan e Aurora. I due aiuteranno una partoriente in difficoltà così come il capitano aveva già fatto con la dolce Pepa. Ciò non servirà a riallacciare i loro rapporti e Tristan si mostrerà molto demoralizzato. Rosario temerà che il capitano sprofondi di nuovo in una profonda depressione così come lo è stato con la morte della moglie Pepa.