Quella dei reality Show è una delle ultime frontiere della televisione, sempre alla ricerca di formati capaci di intrattenere il pubblico e di conseguire ascolti sempre più alti. Dal Grande Fratello a Temptation Island, periodicamente fanno la loro apparizione programmi televisivi nei quali sono presenti situazioni drammatiche o umoristiche, dove i registi dettano solo le linee guida, mentre le varie situazioni sono vissute dai protagonisti come se fossero nella vita reale.

Il nuovo reality Show

In Repubblica Ceca, la televisione pubblica Ceskà Televize ha prodotto un programma televisivo molto particolare ambientato nella seconda Guerra Mondiale, dove partecipa una famiglia ceca che deve cercare di sopravvivere a tutti i pericoli che si vivevano in quei terribili momenti di guerra.

I membri della famiglia dovranno resistere a retate della Gestapo, la temuta polizia nazista, a bombardamenti e a tutte quelle situazioni di vessazioni quotidiane vissute dalla popolazione durante l'invasione tedesca.

Sicuramente attirate dai 40 mila euro di premio, alle selezioni del casting si sono presentate oltre 200 famiglie, mentre il programma è stato oggetto di numerose e feroci critiche arrivate sia in patria sia dall'estero. L'ideatrice del nuovo format, Lenka Polakova, ha spiegato che l'idea originaria non era assolutamente quella di far rivivere i terribili momenti passati durante l'occupazione fascista dalla popolazione ceca, al fine di giustificarsi davanti alle numerose polemiche sollevate, anche se alla fine il nuovo format sembrerebbe non aver raccolto i consensi sperati.

Questo probabilmente anche per il nome scelto per la nuova trasmissione: Vacanze nel Protettorato.

Le reazioni dall'estero

La Repubblica Ceca nella primavera del 1939 venne occupata dai tedeschi e suddivisa tra lo stato cuscinetto della Repubblica Slovacca e il soprannominato "Protettorato del Reich in Boemia e Moravia", al cui governo era stato posto un uomo direttamente dipendente dalla Germania.

Il quotidiano Time of Israel ha duramente attaccato il programma, motivando le sue polemiche con il fatto che la trasmissione non rende onore alla memoria delle migliaia di vittime causate dall'occupazione nazista, oltre alle indicibili sofferenze subite dalla popolazione in quei duri e bui anni di conflitto mondiale.

Inoltre, il quotidiano ha sarcasticamente domandato se il prossimo reality possa essere ambientato in un campo di concentramento tipo Auschwitz.

Breve storia dei reality show in Italia

Come nel resto del mondo, i reality show in Italia iniziano ad avere una capillare diffusione dagli anni 2000, periodo in cui la televisione pubblica e quella privata inizialmente importano i nuovi format, per poi passare a produrli direttamente. I reality show possono avere come protagonisti sia persone comuni che volti noti del mondo dello spettacolo e della televisione. Il primo reality di successo nel nostro Paese è stato il Grande Fratello, andato in onda la prima volta nel 2000 e attualmente alla quattordicesima edizione.

In seguito abbiamo avuto altri reality che hanno ottenuto risultati molto buoni, come: L'Isola dei Famosi, Master Chef Italia, Pechino Express e molti altri.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!