Roberto Fico non ci sta e sulla puntata di "Porta a porta" andata in onda martedì, in cui Bruno Vespa ha ospitato la figlia e il nipote di Vittorio Casamonica, chiede spiegazioni ai vertici della Rai. L’esponente del Movimento 5 Stelle, nonché presidente della commissione parlamentare di vigilanza sulla Rai, già mercoledì era intervenuto sulla vicenda, pubblicando un post sulla sua fanpage di Facebook:

A Porta a Porta ieri sera è stata scritta una delle pagine più vergognose per il servizio radiotelevisivo pubblico del nostro Paese”, scriveva Fico.

E motivava il suo giudizio estremamente negativo, sostenendo che in una trasmissione in onda sulla rete televisiva pubblica non si può invitare a parlare, in una sorta di autodifesa, la figlia e il nipote di Vittorio Casamonica, il capostipite del clan romano.

I funerali scandalo del 20 agosto

Attorno al nome del vecchio capoclan, protagonista della malavita romana, nelle ultime settimane erano montate le polemiche.

Dopo la sua morte avvenuta a Roma lo scorso 20 agosto, davanti alla chiesa di Don Bosco era andato in scena un vero e proprio show. Un episodio, quello dei funerali sfarzosi celebrati in suo onore, che aveva attirato violenti critiche sul sindaco, Ignazio Marino, e la sua giunta, arrivando a coinvolgere anche il ministro degli interni, Angelino Alfano, e i responsabili della gestione dell’ordine pubblico nella capitale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV

Da più parti era stata fatta notare l’incapacità da parte delle varie istituzioni di fermare una cerimonia che non si era limitata a celebrare la messa in chiesa, ma fuori l’edificio sacro aveva previsto una piccola orchestra a cui era stato fatto eseguire il tema principale della colonna sonora del film "Il padrino" e, addirittura, nel cielo la comparsa di un elicottero dal quale far cadere petali di rose rosse. Uno spettacolo imbarazzante che aveva fatto gridare allo scandalo l’opinione pubblica.

Le critiche di Fico a Vespa

A distanza di qualche settimana la polemica riesplode. Il parlamentare pentastellato, sempre nel post dell’altro giorno, accusa Vespa di sfruttare le polemiche sollevate dal funerale-scandalo per innalzare gli ascolti della sua trasmissione, annunciando poi un esposto ai vertici dell’azienda radiofonica pubblica per chiedere di conoscere la loro posizione rispetto alla vicenda.

E puntualmente ieri mattina Fico ha pubblicato la lettera indirizzata al presidente e al direttore generale della Rai. Un documento duro in cui in sostanza si chiede se Bruno Vespa avesse concordato con i vertici aziendali di ospitare in trasmissione due personaggi tanto discutibili, violando il codice etico che regola il servizio pubblico. Perché, come scriveva lo stesso Fico in chiusura del post che annunciava l’esposto, “se si lavora in Rai, se ne deve rispettare la missione di servizio pubblico e il Codice etico, altrimenti si può sempre scegliere di lavorare altrove.

Nessuno è intoccabile”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto