Senza Identità è tornato con la seconda stagione, e il 16 dicembre potremo vedere la quinta puntata. Maria, rilasciata dalla prigionia, è tornata a casa per vendicarsi di Henrique fingendo di aver perso la memoria per non farsi scoprire. I suoi parenti e Francisco non sono riusciti a riconoscerla talmente era cambiata in quei 10 lunghi anni passati lontano da casa. Nella puntata del 16 dicembre tornerà in azione e i colpi di scena non mancheranno, infatti riuscirà a smascherare due criminali e incontrerà la sorella minore che le farà una bellissima proposta. 

Anticipazioni della puntata del 16 dicembre

Abbiamo visto nelle scorse puntate che Maria ha appena perso il padre, e questo la renderà vulnerabile per molto tempo, tanto che nemmeno la meditazione riuscirà ad aiutarla a rilassarsi e a riprendersi dalla dolorosa perdita.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Nonostante questo però, Maria, interpretata dalla bellissima Megan Montaner, riuscirà ad andare avanti imperterrita e sempre più forte in quello da sempre ha desiderato fare: vendicarsi.

Per fare questo, nella prossima puntata, cercherà di spiare Juan intromettendosi negli affari della Vergel

Nel frattempo, Miriam ed Enrique, continueranno le sperimentazioni del farmaco che stanno cercando di fare approvare, anche se sono consapevoli dei pericolosi effetti collaterali che questo potrebbe provocare. Enrique, nonostante questo, non vorrà arrendersi, ma le sue condizioni di salute peggioreranno sempre di più rendendogli difficile il lavoro. La prima vittima degli effetti collaterali del farmaco sarà Carmen, che si ammalerà gravemente. Questo permetterà a Maria e a Pablo di denunciare Miriam e Enrique che giocano con la vita delle persone pur di fare affari.  Nella vita di Maria, però, ci sarà anche qualcosa di positivo, infatti durante la prossima puntata incontrerà la sorella minore che le farà una bellissima proposta: le chiederà di andare a vivere insieme.

I migliori video del giorno

Cosa deciderà di fare Maria? Accetterà? Per scoprirlo non ci resta che attendere il 16 dicembre.