Tutti gli appassionati di “The Walking Dead” potranno dire addio al loro lungo digiuno, perché il 14 febbraio ritornerà la Serie TV a tinte post-apocalittiche tanto amata dai fanatici dell’ horror. Seguendo le numerose anticipazioni che si sono susseguite sul web in questi mesi, si prospetta un ritorno da urlo che non avrà niente a che vedere con il noioso finale della prima parte del sesto capitolo. A tal proposito, i colpi di scena non saranno offerti solo dai membri della comunità del cattivo Negan, ma anche da coloro che fanno parte del gruppo dello sceriffo Rick i quali, secondo recenti spoiler, saranno più spietati degli scagnozzi della banda dei "Salvatori".

Pubblicità

Parla il Cast

Comunque, a fornire importanti delucidazioni sull'andamento della 6B, sono stati gli stessi attori, a partire da Andrew Lincoln alias “Rick Grimes”, Steven Yeun “Glenn Rhee” , Norman Reedus “Daryl Dixon”. Questi, insieme agli altri interpreti, nel corso di una video-intervista hanno assicurato che ci saranno otto episodio imperdibili, ed in particolare un finale di stagione fuori dagli schemi, incredibile per potenza narrativa e colpi di scena. Secondo tali dichiarazioni, il gruppo dello sceriffo Rick affronterà momenti veramente difficili che porteranno alla morte di molti personaggi, un epilogo che sarà difficilmente accettato da tutti coloro che guardano la serie e si affezionano ai protagonisti della storia.

Altre importanti dichiarazioni sono pervenute dalla produttrice esecutiva Gale Anne Hurd, secondo la quale i nostri beniamini, oltre ad affrontare le numerose avversità provenienti dal mondo esterno, come ad esempio zombie e bande rivali, dovranno combattere anche con i loro demoni interiori per evitare di trasformarsi in spietati assassini, compiendo così le più basse atrocità. Terminiamo l’articolo riportando l’opinione di due personaggi molto amati, Glenn e Rick: secondo il primo, il messaggio che si vuole mandare tramite la Serie Tv, è che "l’unione fa la forza".

Pubblicità

Infatti, se il gruppo non fosse stato coeso, non sarebbe riuscito a superare le innumerevoli difficoltà incontrate lungo il proprio cammino. Invece Andrew Lincoln si concentra sulla new entry Negan, affermando che il gruppo dovrà preparasi ad affrontare un nemico temibile. Se vi è piaciuto l'articolo sulla serie "The Walking Dead", potete cliccare sul pulsante "Segui".