Il Festival di Sanremo 2016 si è concluso da pochi giorni con il trionfo degli Stadio e la notizia che sarà Francesca Michielin a rappresentare l'Italia al prossimo Eurovision Song Contest. Tuttavia, dietro la gioia ed i sorrisi dei protagonisti della kermesse canora, monta la polemica sui compensi riguardanti in particolar modo i super ospiti che si sono alternati dal 9 al 13 febbraio sul palco dell'Ariston. Tra i grandi artisti che si sono esibiti, menzioniamo Eros Ramazzotti, Renato Zero, Elisa, Nino Frassica, Nicole Kidman e tanti altri che con la loro arte, musicale e cinematografica, hanno deliziato il pubblico in sala e i telespettatori.

Pubblicità

Tra gli ospiti maggiormente apprezzati e applauditi c'è stata Laura Pausini.

La cantante di Solarolo, però, non ha avuto modo di godersi appieno gli applausi e i commenti estasiati dei suoi fans sui social network, a causa delle voci e delle indiscrezioni sui compensi percepiti dalle guest-star di Sanremo 2016. Difatti, si è fatto un gran parlare dei ricchi cachet che gli artisti avrebbero percepito per approdare al Festival, con annesse polemiche e critiche. Ebbene, in queste ore Laura Pausini, tramite il suo staff ed i suoi legali, ha manifestato la sua rabbia, smentendo categoricamente le voci su quanto avrebbe guadagnato nella sua apparizione all'Ariston.

Laura Pausini smentisce indiscrezioni su cachet e minaccia querele

Nella pagina Facebook ufficiale della cantante, è apparso un lungo commento firmato dallo Staff dell'artista. Al suo interno si legge chiaramente che la stampa e i media hanno riportato "cifre assolutamente inesistenti" in merito al compenso che Laura Pausini avrebbe percepito per esibirsi come ospite al Festival di Sanremo 2016. L'indignazione della Pausini emerge soprattutto quando, nel post, si sottolinea come in Italia ci sia la cattiva abitudine di "diffamare le persone", inventando notizie e clamorosi scoop.

Pubblicità

Di conseguenza, nel ribadire che i vari cachet anticipati dalla stampa in questi giorni sono fasulli, lo Staff ha invitato i numerosi fans della cantante a non fidarsi delle notizie che stanno girando sul web e che continueranno a circolare prossimamente. Inoltre, viene chiaramente affermato che i legali della Pausini si occuperanno di denunciare persone e giornali che hanno fatto insinuazioni in tal senso. Insomma, il 66° Festival della canzone italiana ha chiuso i battenti, ma le code polemiche non si fermano.