il famoso attore spagnolo Antonio Banderas (55 anni) interprete di numerosi film divenuti cult (tra cui La maschera di Zorro) ha avuto il piacere di incontrare Papa Francesco (79) durante l'udienza del mercoledì in Vaticano. "Una gradevole chiacchierata assieme al Papa prima di iniziare a girare un film a Roma" ha scritto sui social Banderas. Certo è che quella tra Francesco e Banderas non può chiamarsi neanche "chiacchierata" in quanto il loro è stato un rapido scambio di battute.

Pubblicità
Pubblicità

L'attore di Hollywood infatti non ha avuto un colloquio privato con il pontefice, ma si è mescolato assieme agli altri migliaia di fedeli di Piazza San Pietro. 

"Peccatore" ma devoto

Nonostante i due divorzi ed i tanti film scabrosi, Antonio Banderas è un fervente cristiano, molto devoto e credente, tanto da portare durante il periodo pasquale, la statua della Vergine Maria durante la processione. Durante l'udienza del mercoledì, l'attore spagnolo non era da solo, con lui c'era infatti la fidanzata Nicole Kempel (36 anni) la quale, non osando avvicinarsi al Santo Padre, si è limitata a fare varie foto col cellulare sia all'amato che al pontefice. 

Antonio e Nicole, un grande amore

Antonio Banderas sembra essere davvero innamorato della sua nuova dolce metà, tanto che per stare assieme alla bella Nicole, l'attore ha divorziato dalla sua seconda moglie, la famosa diva Melanie Griffith (58 anni).

Antonio Banderas ha avuto un'udienza con Papa Francesco
Antonio Banderas ha avuto un'udienza con Papa Francesco

Dopo l'incontro con il Papa, Antonio e Nicole hanno lasciato Piazza San Pietro mano nella mano. Proprio per il fatto di non essere un "cattolico da manuale", Banderas ha pensato bene di non presentare al Santo Padre la sua Nicole, ragazza di origine olandese e di professione consulente finanziaria. Quest'ultima ha pensato bene di improvvisarsi "reporter" e di immortalare il solenne incontro. Ricordiamo che oltre alla Griffith (dalla quale ha avuto una figlia nel 1996, Stella), Antonio fu ancor prima sposato con la collega e connazionale Ana Leza.

Pubblicità

Una cosa è certa, il saluto caloroso che Papa Francesco ha riservato al divo di Hollywood, simboleggia un abbraccio universale a tutti i "peccatori" del mondo. 

Leggi tutto