Lisa Torrisi affila le armi e si propone come paladina delle attrici "hard". La star dell'eros ha pubblicato un "post" polemico sul suo profilo Facebook. La vulcanica ciociara, senza fare giri di parole, ha attaccatoattrici e starlette che cercano notorietà pubblicando foto senza veli sui social. "Persone che pur di conquistare l'attenzione mediatica sono disposte a tutte". Lisa Torrisi è meravigliata di come all'improvviso siano caduti tutti i tabù.

"Nessunorinnega più la parola hard". Un termine spesso censurato per il forte richiamo a qualcosa di proibito evidenzia l'attrice laziale.Tempi che cambiano ma per l'attrice laziale non si tratta di una svolta determinata da una società che ha una visione più apertaed affronta con maggiore disinvoltura argomenti che un tempo sembravano proibiti.

La crociata della ciociara contro le starlette

Lisa Torrisi lega la nuova tendenza esclusivamente a ragioni di visibilità.

Quel fascino del proibito che fino a qualche tempo veniva bollato e quasi ghettizzato ora ispira tante protagoniste, note e meno note, del mondo spettacolo. La ciociara perché di fronte a tanta disinvoltura le attrice "hard" vengono ancora valutate con disprezzo e ed imbarazzo. "Forse noi siamo dei professionisti e per tale motivo facciamo paura". Lisa Torrisi, sempre pronta ad esibirsi per i suoi ammiratori, questa volta preferisce non mostrare il viso.

Un gesto per manifestare il proprio sdegno verso chi continua ad emarginare le star dell'eros ed, invece, continua a dare risalto a giovani starlette pronte a mostrare con disinvoltura le loro "grazie".

'Forse i professionisti del settore fanno paura'

"Questa volta preferisco non mostrare l'espressione del mio viso". La chiosa finale la riserva ad una clamorosa provocazione. Lisa Torrisi rivela con quale personaggio non appartenente al settore dell'hard vorrebbe girare un film.

"Senza ombra di dubbio mi piacerebbe girare con la sensuale Maria Elena Boschi. Con lei sul set sarebbe tutta un'altra cosa. Ne sono certa". Una provocazione che al momento non è stata "raccolta" dal ministro per le riforme costituzionali e per i rapporti con il Parlamento.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto