In questi giorni si sta girando "Rimbocchiamoci le maniche", nuova fiction che vedremo in televisione in autunno su Canale 5. La protagonista principale sarà Sabrina Ferilli, la quale vestirà i panni di un'operaia che, rimasta senza lavoro dopo la chiusura della fabbrica nella quale era impiegata, decide di candidarsi come sindaco per la sua città, all'interno di una lista civica. Una volta eletta, la donna si troverà ad affrontare le difficoltà e le problematiche legate all'attività da sindaco, che la costringeranno a prendere decisioni difficili e piuttosto sofferte.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Accanto a Sabrina Ferilli, nel cast dell'inedita fiction, ci saranno Sergio Assisi, David Coco, Marco Falaguasta e Giglia Marra.

Giglia Marra: un'artista poliedrica in "Rimbocchiamoci le maniche"

Attrice dal forte temperamento e dai tipici tratti mediterranei, Giglia Marra nella Serie Tv che andrà in onda su Canale 5 nell'autunno del 2016, ricoprirà un ruolo impegnativo, dai tratti drammatici.

Un bel riconoscimento per un'artista che, negli anni, partita dalla gavetta, ha saputo ritagliarsi uno spazio importante nel mondo dello spettacolo, lavorando non solo per la televisione, ma anche per il teatro e per il cinema.

Giglia Marra, infatti, dopo aver conseguito il diploma all'Accademia Beatrice Bracco, ha cominciato a lavorare per il teatro dove, nel 2006, porta in scena "I giorni dell'abbandono". Mostrando talento e grande professionalità, l'anno successivo è sul palco con "Figli di un Dio minore", interpretando una ragazza non udente dopo aver frequentato per un po' di tempo un centro di ragazzi sordi, per meglio calarsi nella parte. Nel 2008 è ancora in teatro con "La dama della camelie", prima di approdare in televisione con la soap opera "Vivere".

L'attrice ha lavorato molto per il piccolo schermo.

I migliori video del giorno

Ricordiamo, ad esempio, "Distretto di Polizia 8" per la regia di Alessandro Capone, il quale apprezza particolarmente le doti attoriali di Giglia Marra e la dirige anche in "I Delitti del cuoco". Inoltre, è stata anche nel cast di "Ris" e, nel 2013, ha dovuto studiare in maniera approfondita il dialetto siciliano per vestire al meglio i panni di Imma Geraci, figlia di Don Ruggero Geraci, nella fiction di successo "Squadra antimafia 3".

Nel 2009 per Giglia Marra è giunta anche la grande occasione del cinema. Ha lavorato, infatti, nel film "Teleaut. Ultima trasmissione", per la regia di Niccolò Andenna. Grazie a questa pellicola ha ottenuto diversi premi come miglior attrice protagonista al "Tenebria Film Festival" e al "48 Hours Film Project".