Tutti gli appassionati di calcio conoscono Diletta Leotta, la bionda, giovanissima, conduttrice catanese che ogni sabato è in onda su Sky nella trasmissione dedicata alla presentazione e ai commenti dei match di Serie B. La siciliana, grazie alla sua avvenenza, in poco tempo è diventata un personaggio, ed è tra le protagoniste della televisione più apprezzate dal genere maschile. Non stupisce, dunque, che la notizia, lanciata da vari organi di stampa, che alcune sue foto piccanti stiano girando online, abbia fatto letteralmente impazzire il web.

Diletta Leotta hackerata, foto intime sul web

Dunque, ormai da qualche ora, stanno facendo il giro del web le foto di diletta leotta.

La bionda conduttrice appare nuda o decisamente poco vestita nelle sette immagini rubate. Si tratta evidentemente di foto intime, che non erano assolutamente destinate ad essere condivise in pubblico. Ma, si sa, il web, in questo senso, come dimostrato dalla recente tragica vicenda di Tiziana Cantone, è un mezzo davvero pericoloso, e basta qualche clic su social network come Twitter per vedere il tutto. La diffusione delle immagini viene poi facilitata dalla popolarità del personaggio in questione, che, come detto, è uno dei volti più noti agli appassionati di calcio, che la ammirano in tv ogni sabato, ma non solo.

Le reazioni alle foto di Diletta Leotta

La vicenda ha scatenato le reazioni più disparate sui social. Se da una parte, come prevedibile, la maggioranza del pubblico maschile si lancia in apprezzamenti o chiede istruzioni su come fare ad accedere alle foto, dall'altra c'è chi fa notare come le recenti, tragiche notizie, riguardanti la mancanza di privacy su internet, non abbiano insegnato nulla.

I migliori video del giorno

Sicuramente le due vicende non sono comparabili, dato che, nel caso di Diletta Leotta, si parla di un personaggio già noto e, comunque, le immagini non hanno nulla di particolarmente "scandaloso". Certo è che la questione della difesa della privacy su internet vede oggi alimentarsi nuovi spunti di discussione.