Sicuramente è la signora della televisione italiana e con il programma #Uomini e donne è anche la regina degli ascolti TV: il trono gay di Claudio Sona targato #Maria De Filippi introduce la figura del tronista omosessuale nella fascia protetta di Canale 5. Scatenando violente reazioni da parte di molti telespettatori che si dichiarano inorriditi sulla rete e in particolar modo sui social network di fronte alla possibilità di vedere effusioni tra persone dello stesso sesso nel primo pomeriggio TV. Quando, insomma, ci sono tanti minori di fronte alla televisione. I telespettatori dello storico programma si dividono tra favorevoli e contrari. E in molti, sul web si domandano se si possa veramente parlare di integrazione quando in tanti si dichiarano assolutamente tolleranti nei confronti della omosessualità, ma negano poi di voler far vedere ai figli un #gay che cerca l'anima gemella in televisione.

A Uomini e Donne, grazie a Maria De Filippi e alla scelta del trono gay di Claudio Sona, si compie un passo avanti verso l'integrazione degli omosessuali? Che cosa ne pensate?

Claudio Sona è il primo tronista gay della trasmissione Uomini e Donne di Maria De Filippi

Il primo tronista gay della storia della televisione italiana è un bel ragazzo di quasi 30 anni, si chiama Claudo Sona ed è nato a Verona, città in cui vive e gestisce un suo bar in centro. Insomma, un ragazzo come tanti altri in cerca dell'amore. E pare proprio questo il fine della De Filippi: dimostrare che l'amore tra omosessuali è esattamente come quello tra etero, nulla di differente. E i tronisti classici siederanno accanto a Claudio a dimostrazione della parità dei sentimenti tra le diverse sessualità.

I migliori video del giorno

Una svolta epocale, per molti, sicuramente un reale tentativo di integrazione. La prima puntata del programma Uomini e Donne, targato Maria De Filippi, andrà in onda lunedì 12 settembre su Canale 5: non resta che attendere l'appuntamento con il trono gay per scoprire come la redazione del programma affronterà la situazione e come il pubblico reagirà nei confronti dell'apertura di Uomini e Donne al trono omosessuale.