Ormai siamo abituati da tempo ad associare il sostantivo'corona', al nome del noto ex "Re dei Paparazzi", Fabrizio Corona. Malgrado tutte le vicissitudini che lo hanno portato all'arresto in seguito all'accusa per associazione a delinquere nell'inchiesta che prese il nome di 'Vallettopoli', sembra non rassegnarsi al silenzio dei media e imperterrito prosegue in quella strada, non importa se del bene o del male, purché faccia parlare di sé. Così sembra esserci riuscito alla grande anche questa volta e, dopo essere stato liberato dal carcere, entrato in comunità e infine uscitone con l'obbligo di starsene 'buono', improvvisamente si ritrova a far chiacchierare di sé con il ritorno forzoso dietro le sbarre.Ma perché?

Si potrebbe pensare a una forma di autolesionismo o lui è davvero un 'cattivo ragazzo' che non vuole e non può trovar pace?

Mobilitazione per la 'Grazia'

Dopo aver collezionato una lunga lista di condanne ed essere riuscito a ottenere oltre 14 anni di carcere (ridotti a 9 anni e 8 mesi), nel 2014 va in onda sul canale televisivo La 7 un appello Giorgio Napolitano, allora Presidente della Repubblica, accolto da molti personaggi dello spettacolo quali Fiorello, Celentano, Marco Travaglio e tanti altri. Dopo l'immensa mobilitazione, anche il programma di Barbara D'Urso ospita la madre di Fabrizio Corona che denuncia le condizioni di salute del figlio (attacchi d'ansia, crisi di panico e depressione). In seguito a una perizia psichiatrica voluta dal Tribunale di sorveglianza di Milano, solo nel giugno del 2015 gli viene sospesa la pena e concesso l'affidamento in prova ai servizi sociali nella comunità Exodus di Don Mazzi e, quattro mesi dopo, anche il ritorno a casa.

Ancora dietro le sbarre

Questa volta era prevedibile che la strada percorsa daFabrizio Coronalo avrebbe riportato dietro le sbarre del carcere. Vediamo perché. Insieme al "Re dei Paparazzi" è complice anche Francesca Persi, sua collaboratrice e titolare dell'agenzia Atena, in seguito al ritrovamento di 1milione e 760 mila euro nel controsoffitto di un immobile a lei intestato.

La Procura starebbe oggi indagando per comprendere la provenienza di questo denaro, indicata da Fabrizio Corona come compensi in nero per apparizioni in discotecae locali notturni guadagnati nel periodo in cui era ai domiciliari e di cui non avrebbe versato l'IVA. Malgrado l'obbligo a comportamenti imposti dalla libertà vigilata, assegnata dal Tribunale di sorveglianza, Fabrizio Corona è andato sempre controcorrente ritenendosi 'invulnerabile' e riuscendo a 'farla franca' anche quando, andato in vacanza a Capri, s'è fatto immortalare su uno yacht cedendo le foto a riviste di Gossip per testimoniare la sua bravata.

Il perseguire dei reati è stato interrotto dal procuratore aggiunto Ilda Boccassini e dal pm Paolo Storari, che ne avrebbero richiesto l'arresto definendolo un "delinquente professionale". Così, in seguito al sequestro del denaro ritrovato in casa della Persi, Fabrizio Corona è nuovamente dietro le sbarre del carcere per intestazione fittizia di beni.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Fabrizio Corona
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!