Tra le nuove fiction che stanno per arrivare in prima serata su Canale 5 vi segnaliamo Rosy Abate la serie, uno dei titoli più attesi della prossima stagione televisiva della rete ammiraglia Mediaset. In queste settimane gli attori protagonisti di questo nuovo prodotto della Taodue stanno ultimando le riprese delle quattro puntate che presto vedremo in onda. Cosa racconterà la fiction e chi saranno i protagonisti? Ecco quello che c'è da sapere.

Quando inizia Rosy Abate la serie su Canale 5?

Ieri sera durante la prima puntata della fiction Solo con Marco Bocci è stato trasmesso il primo promo ufficiale della fiction su Rosy Abate: il video ha fatto subito il giro del web ed è stato accolto positivamente dai tantissimi fan della mafiosa siciliana che per diversi anni hanno avuto modo di seguire le sue avventure durante le puntate di Squadra Antimafia - Palermo oggi. Le anticipazioni rivelano che le puntate di Rosy Abate la serie dovrebbero andare in onda in prime time a partire dal prossimo mese di gennaio 2017.

I fan non vedono già l'ora di vedere nuovamente Rosy in azione e sperano che il prodotto possa essere 'all'altezza della situazione'.

Spoiler Rosy Abate fiction: ecco cosa succederà

Le anticipazioni ufficiali sulla trama di Rosy Abate rivelano che la mafiosa sicialiana non è affatto morta come tutti hanno creduto in questa ottava serie di Squadra Antimafia: il suo ritorno è 'dietro l'angolo' e soprattutto vedremo che Rosy avrà una vera e propria missione da portare a termin. Sì, perché la Abate ha scoperto che in realtà suo figlio Leonardino non è morto! Un colpo di scena a dir poco clamoroso che renderà Rosy desiderosa di mettersi subito sulle tracce del suo bambino e di portarlo a casa sano e salvo. Ovviamente, però, in questa nuova avventura dovrà scontrarsi con nuovi cattivi e sue vecchie conoscenze: è stato anticipato, infatti, che nella Serie TV con Giulia Michelini ci saranno anche dei camei di Filippo De Silva e Rachele Ragno. Le premesse per un grande successo ci sono davvero tutte, quindi non ci resta che attendere il prossimo gennaio.

I migliori video del giorno