Nuovo appuntamento con la nostra rubrica dedicata agli ascolti tv della giornata di ieri lunedì 22 novembre 2016, la quale è stata caratterizzata in primis dall'atteso ritorno in prime time di Simona Ventura, che abbiamo visto al timone del programma 'Selfie - Le cose cambiano' prodotto dalla Fascino di Maria De Filippi. Il programma ha spopolato sui social ma avrà ottenuto grandi numeri anche in Televisione? La serata di ieri, inoltre, ha visto anche il debutto della fiction La mafia uccide solo d'estate di Pif su Raiuno.

Ottimi ascolti per Selfie della Ventura

Il verdetto auditel della serata di ieri, rivela che la prima puntata di Selfie è stata seguita da una media di oltre 4 milioni di spettatori pari ad uno share che ha sfiorato la soglia del 21%.

Un esordio decisamente molto positivo per questa trasmissione che in un primo momento era stata concepita per andare ad occupare il prime time di Italiauno. Un ritorno in grande stile, quindi, per superSimo che in questo modo torna di diritto nell'Olimpo dei grandi conduttori della rete ammiraglia Mediaset.

Il vincitore della serata di ieri, però, è stato sicuramente Pif che con la prima puntata de La mafia uccide solo d'estate ha registrato un clamoroso boom di ascolti: ben 6.4 milioni nel primo episodio e 5.6 milioni nel secondo episodio che hanno totalizzato una media complessiva del 22.5% di share.

Boom di Striscia la notizia

Sempre in prime time, inoltre, da segnalare gli ascolti in netto calo del talk show Quinta Colonna condotto da Paolo De Debbio che ieri sera è stato visto da una platea di 950mila spettatori contro i quasi 2 milioni registrati da Report su Rai3.

I migliori video del giorno

In access prime time, inoltre, da segmalare gli ottimi ascolti della prima puntata di Striscia la notizia con la coppia composta da Enzo Greggio ed Ezio Iacchetti: ieri sera il tg satirico di Canale 5 è stato seguito da una media di oltre 6 milioni di spettatori totalizzando il 21.80% di share e stracciando nettamente Affari Tuoi di Flavio Insinna fermo ad una media di 4.5 milioni di Italiani.