Chi l'avrebbe mai detto che anche una pacatissima trasmissione del pomeriggio di Rai Due potesse finire al centro di una feroce polemica online? La polemica in questione vede protagonisti Caterina Balivo e lo stylist Giovanni Ciacci, conduttori di una rubrica di gossip all'interno del tutorial show "Detto Fatto". Nell'appuntamento andato in onda oggi 1^ novembre, la conduttrice e il suo fedele tutor hanno parlato delle vicissitudini lavorative e personali della giovane cantante pop Demi Lovato.

Lovato "drogatella" per Giovanni Ciacci

Con il sottopancia che recitava "Giovanni Ciacci ci racconta le vite scandalose delle star troppo precoci", i due padroni di casa hanno parlato di Demi Lovato senza mezzi termini: "La solita bambina prodigio protagonista di una Serie TV del canale tv dei prodigi.

Questa è n'altra drogatella" - apostrofa lo stylist - "Lei ha dichiarato che non poteva vivere senza la droga per più di 30 minuti". Incalza la conduttrice: "Ma la droga se la portava persino in aereo! Aereo privato, immagino...". Quest'ultima ha poi aggiunto un paragone USA-Italia: "Eh, ma da noi, a Cristina D'Avena, questa cosa non è successa! E ci sarà un motivo... E allora: viva l'Italia!".

La protesta dei fan su Twitter: #DettoFattoVergogna

Sono bastate queste quattro frasi per far imbestialire sui social i fan della ex stellina di Disney Channel. Nel giro di pochi minuti su Twitter è finito fra i trend topic l'hashtag #DettoFattoVergogna: hashtag nato per redarguire la trasmissione e i protagonisti che hanno affibbiato alla cantante l'aggettivo di "drogatella". 

L'iniziativa è partita da un fanclub Facebook italiano di Demi Lovato: "È appena successa una cosa VERGOGNOSA su Demi Lovato" - si legge sul social - "Nel programma Detto Fatto hanno appena ridicolizzato e giudicato Demi per il suo passato con la droga [...] Hanno deriso una persona con una malattia, l'hanno giudicata in malo modo.

I migliori video del giorno

Noi siamo sconvolti". I fan italiani della cantante ci sono andati giù duro anche su Twitter: "Fate schifo" recita il tweet più ricondiviso sul social