Anche questa edizione del GF, tra qualche giorno, calerà il sipario e verrà ricordata, nonostante la presenza dei cosiddetti "VIP", principalmente per le esclusioni decise dalla produzione, a seguito di gravi inadempienze o, peggio ancora, di comportamenti molto discutibili commessi da alcuni inquilini all'interno della casa. La trasmissione Grande Fratello esiste da anni. La prima messa in onda risale addirittura al 2000, quando fu subito considerata innovativa rispetto ai soliti format che la televisione pubblica e privata offrivano ai telespettatori.

Come nasce il Grande Fratello?

Com'è noto, il Grande Fratello si ispira ad un'invenzione creata dalla penna del romanziere Orwell. Rifacendosi al grande potere che l'occhio della telecamera assumeva nei confronti dei singoli soggetti, controllando e limitando la loro libertà, ebbe un tale successo da essere proposta con lo stesso formato in più di 40 nazioni.

Ogni anno la produzione, dopo un'accurata selezione, sceglieva persone sconosciute, socialmente diverse tra loro, con personalità nettamente contrastanti che erano, costantemente, sottoposte al giudizio dei telespettatori. Spettava proprio a questi ultimi il compito di decretare, attraverso il meccanismo del voto televisivo, dopo le varie eliminazioni, il vincitore assoluto. Le prime edizioni furono un successo di pubblico e anche di critica. Si scomodarono sociologi ed opinionisti per dare interpretazioni e giustificazioni, più o meno plausibili, alle reazioni dei concorrenti i quali spesso dimenticavano, all'interno della casa, di essere continuamente seguiti dall'occhio del GF. La prima edizione ebbe un picco di ascolti di quasi 10milioni di telespettatori, con uno share del 37,40%. Anche le successive tre edizioni furono seguite da un notevole numero di utenti, con picchi di ascolto tra gli 8 e 8,5 milioni, con uno share del 33%.

I migliori video del giorno

Flop di ascolti, il Gf chiude i battenti?

Dalla 6a edizione in poi, il programma ha, invece, avuto un calo costante di utenti, tanto da toccare il minimo storico nell'edizione del 2015 con 3.5 milioni di telespettatori. Le cause del continuo flop della trasmissione sono da ricercarsi nello scarso appeal che produce, ormai, la formula del GF, appiattitasi da meccanismi consolidati ma obsoleti. Anche la nuova edizione del Grande Fratello Vip, che doveva in qualche modo far ritrovare gli interessi del pubblico televisivo, non è stata, dati auditel alla mano, affatto esaltante. La semifinale infatti ha subito un forte calo registrando un ascolto pari a 3 milioni di telespettatori. Forse, diremo addio agli arredi rossi della casa, al Confessionale, ai tuguri, alle prove settimanali. Insomma, il pubblico sovrano ha deciso: questa volta gli eliminati dalla Casa del GF sono tutti i produttori del programma!