3

E' il 1968, la Belle Époque della musica made in Italy, quando #Albano Carrisi si esibisce per la prima volta sul blasonato palco di Sanremo: con il brano "La Siepe" ottiene il premio speciale della critica e raggiunge solo il nono posto. L'anno successivo, a fianco della "vocalist" Romina Power e sua leggendaria compagna, trova il meritato successo con la hit " Acqua di mare", da quel momento in poi seguiranno gli anni d'oro della coppia più pop che l'Italia abbia mai conosciuto.

La vittoria a Sanremo con 'Ci sarà'

Belli come il sole, nel 1982, scendono la scalinata più famosa d'Italia e con "Felicità" si conquistano il secondo posto della trentaduesima edizione del Festival di Sanremo, presentato da Claudio Cecchetto, affiancato da Patrizia Rossetti, con la scenografia piu' discutibile della storia della televisione.

Il vero riconoscimento arriva (perchè arriva) due anni dopo, stesso posto, stessa storia, ma come vincitori del Festival con "Ci sarà", onnipresente brano di ogni karaoke di Capodanno, dopo Felicità. Poi le turbolenze che ogni matrimonio incontra strada facendo, se non fosse che lui era il cantante pugliese più famoso del momento e lei sempre la figlia di Tyron Power. Il gossip li precede e ci piace ricordarli mano nella mano con i pantaloni a zampa.

La Felicita' esiste anche dopo Romina.

Dopo la separazione da Romina, Albano ce l'ha fatta e non c'è stato prepensionamento che lo abbia tenuto lontano da estenuati tournée per il mondo. Ma per la nostra gioia, come in un sogno lucido, eccoli di nuovo insieme, la reunion del 1994, che ha fatto sognare i Paesi Baltici. Quella sera a San Siro, c'erano piu' di 40.000 fan in delirio, che aspettavano solo un po' di 'Felicità' per tornare a casa.

I migliori video del giorno

Albano non vuole fermarsi, nemmeno dopo la paura per il doppio infarto che lo ha ricoverato d'urgenza due giorni fa. Il cantante ha rassicurato tutti dall'ospedale: "Son salito lassù da San Pietro, che ci guarda dalla finestra di questo ospedale, e ho bussato alla sua porta. 'Cosa vuoi - mi ha detto - torna giù'. E mi hanno rimandato indietro. Forse davvero non tutti i mali vengono per nuocere. Adesso devo stare inchiodato per un po’. Il che è contro la mia natura. Certo ne ho viste di tempeste nella mia vita, ma questa non me l’aspettavo. Ce l’ho fatta anche questa volta. E ora mi sento ringiovanito. Non vedo l’ora di tornare sul palcoscenico”. Albano per l'Italia è come Elvis Presley, ma della costa Adriatica. Non aspettiamo altro che vederlo sul palco della sessantasettesima edizione del Festival di Sanremo.