L'ex gieffino Alessandro Calabrese è stato al centro del gossip negli ultimi mesi a causa del suo ritorno in televisione: il romano, infatti, è sceso a corteggiare Sonia Lorenzini nel programma di Maria De Filippi, Uomini e Donne. Purtroppo la sua avventura a Canale 5 si è conclusa presto a causa della decisione della tronista di mandarlo a casa. Il romano, però, non si dà per vinto e continua a vivere la sua vita facendosi spesso vedere con personaggi del mondo dello spettacolo come Alessia Macari e Asia Nuccetelli. Intanto, proprio oggi, Alessandro ha rilasciato un'intervista molto forte al blog Isa e Chia, in cui è ritornato su un argomento per lui molto scottante: la chiusura della storia con l'ex Lidia Vella.

Su quest'ultima il Calabrese non si è risparmiato e ha voluto svelare alcuni retroscena andiamo a scoprire quali.

Le confessioni di Alessandro Calabrese

Oggi, lunedì 20 febbraio 2017, Alessandro Calabrese ha rilasciato un'intervista a Isa e Chia in cui ha raccontato dei retroscena inediti sulla sua rottura con Lidia Vella.

''Voglio precisare - ha detto Calabrese - che ho lasciato Lidia di certo non per partecipare ad un programma televisivo, ma perché litigavamo sempre. Dopo l'ultimo litigio, sono andato a dormire per due mesi a casa di mia madre oppure di alcuni miei amici. Io non le ho fatto assolutamente niente. Lei è ancora arrabbiata con me e vuole farmi la guerra ma va bene, io non faccio lo stesso.

Io non le farò mai del male dopo tutto quello che c'è stato tra di noi, lei invece me lo sta facendo. Si è rivolta a me chiamandomi ‘essere’, tra l'altro ho ricevuto tante parole negative da tutta la sua famiglia, ciò non mi sembra giusto. Io avrei voluto mantenere con lei un sereno rapporto d’amicizia, o perlomeno un rapporto di convivenza - continua l'ex concorrente del Grande Fratello - Insieme abbiamo trascorso dei momenti indimenticabili, che sono certamente irripetibili.

Ad oggi però è rovinato tutto, ha detto cose troppo brutte su di me, non solo quelle che ha detto in pubblico. Tempo fa fu Lidia a lasciarmi e io caddi in depressione per sei mesi, nessuno allora venne a consolarmi''.