Il web e i social si sono scatenati e hanno accusato di razzismo il professore di matematica più bello del mondo. Pietro Boselli, così si chiama il 29enne professore di matematica e docente all'University College di Londra, luogo che gli ha regalato la fama proprio quando insegnava nel 2010 e studiava per prendere la seconda laurea in matematica ottenuta nel 2016. Già all'età di soli sei anni, Pietro Boselli era stato scelto in qualità di modello dall'atelier di moda Armani Junior e questa strada sembra averlo affiancato nella vita, anche durante gli studi e l'insegnamento in qualità di professore universitario.

Il caso lo volle nominato dalla rivista People, Il professore più bello del mondo, quando uno studente dell'università dove insegnava lo riconobbe su qualche rivista di moda e durante una lezione decise di fotografarlo a sua insaputa, in t-shirt grigia e aderente, mentre spiegava equazioni sulla lavagna.

Professore più bello al mondo

Così, scoperto su Google la doppia vita del suo professore di matematica, Arief Azil, il nome dello studente 'incriminato', posta la foto sul social Facebook scrivendo: "Il momento in cui realizzi che il tuo professore è uno dei modelli che lavora con stilisti famosi". Insieme alle foto in t-shirt grigia ne ha aggiunto una con dei fogli in mano e altre riprese dal web dove appariva con il fisico nudo e scolpito.

Le immagini del sex professore hanno fatto il giro del web e insieme alle infinite condivisioni e commenti sulla sua bellezza, è diventato subito virale e apprezzato dal mondo. Oggi Boselli, oltre che proseguire il suo ruolo di insegnante universitario lavora per i marchi Abercrombie, Armani e Intimissimi. Una delle sue più grandi passioni sono il fitness cui è fortemente legato e per la quale sembra oggi faccia fortemente discutere.

La motivazione dei commenti comparsi in rete si trovano nel divertente video di Boselli, postato su Youtube quando, in una vacanza alle isole Flippine lo ha creato.

Video comico del professore accusato di razzismo

Il professore e modello Pietro Boselli è sulla bocca di tutti, in quanto proprio durante la sua ultima vacanza nelle Filippine, il video che avrebbe girato in un comico allenamento e con un particolare 'strumento' ginnico, avrebbero scatenato le ire di molti che lo accusano oggi di razzismo.

Ma cos'è accaduto di così grave per tacciare di razzismo il professore più bello del mondo? Vediamo. Nel video postato sul social Youtube e su Facebook da Boselli, viene rappresentata una seduta di allenamento sportivo eseguito dallo stesso, con l'ausilio di un ragazzo filippino incontrato su una spiaggia al momento deserta e dove si sono svolti i seguenti fatti.

I fatti che accusano il professore

Bramoso di fare esercizio fisico, il bel professore avrebbe rincorso per tutta la spiaggia il giovane ragazzo e una volta catturato lo avrebbe utilizzato come attrezzo ginnico per potenziare la muscolatura delle gambe, delle spalle e delle possenti braccia. Il video di Boselli è talmente divertente che, malgrado le considerazioni fatte da alcuni sulla possibile accusa di razzismo, è stato visualizzato da oltre 700mila persone ottenendo più di 28mila like.

I commenti resi noti poi sui social lasciano ovviamente il tempo che trovano, molti a favore e molti no; ma quanti di voi, onestamente, guardando il video presente nell'articolo, trovano divertente la sua trovata? Se vuoi rimanere aggiornato su articoli di cronaca, gossip, e lavoro, clicca sulla parola "Segui" in cima alla pagina e lascia il tuo voto.

Segui la nostra pagina Facebook!