Recenti episodi hanno fatto sì che la reputazione del programma storico condotto da Maria De Filippi, Uomini e donne, fosse messa seriamente in discussione.

Tutto ha avuto inizio quando l’ex di Claudio Sona, primo tronista gay della trasmissione, Juan Fran Sierra ha sganciato la bomba secondo cui lui e l’ex avrebbero preso in giro tutti i telespettatori dal momento che avevano una relazione nonostante Claudio stesse sul trono a conoscere altri corteggiatori.

Le rivelazioni di Juan Fran Sierra contro tutto il cast di Uomini e Donne

La notizia è divenuta ancora più pesante nel momento in cui Juan ha dichiarato di essere in possesso delle prove che testimonierebbero quanto affermato.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Uomini e donne

Il ragazzo ha parlato dell’esistenza di file audio che comproverebbero l’esistenza della relazione esistente tra i due per tutta la durata del talk show. La cosa grave, tuttavia, non è solo questa.

Ciò che sta seriamente mettendo in discussione il programma riguarda alcune affermazioni fatte da Juan contro la redazione di Maria De Filippi, in particolar modo contro Raffaella Mennoia, suo braccio destro. Il ragazzo, infatti, in un commento aveva sostenuto che la redazione fosse a conoscenza di tutto e avesse taciuto mantenendo il segreto con il pubblico.

La posizione di Maria De Filippi e di Raffaella Mennoia

Questa notizia ha chiaramente scombussolato gli animi di chi lavora dietro le quinte: di conseguenza, non ha tardato ad arrivare il commento della Mennoia, che [VIDEO] ci ha tenuto a prendere le distanze dalla vicenda chiarendo che, qualora fosse vera la notizia, la redazione ne era completamente all’oscuro. La collaboratrice della De Filippi, inoltre, si è mostrata notevolmente indignata per le accuse e ha affermato: “posso esprimere il mio disagio nel vedere come il mio lavoro venga ingiustamente denigrato”.

Nel giro di pochi minuti è pervenuto il commento di Juan che ha ammesso di essere colpevole dell’aver preso in giro tutti, ma ha confessato di essere intenzionato a dire tutta la verità, per questo motivo chiede l’autorizzazione a rendere pubbliche le sue prove, autorizzazione non ancora pervenuta.

E ancora, la Mennoia ha chiuso la conversazione ribadendo l’estraneità alla vicenda da parte di tutta la redazione dichiarandosi “parte lesa”.

Questo walzer di commenti sta creando scompiglio nel programma, ma quale sarà la verità? E soprattutto, se Claudio è davvero innocente, per quale motivo non autorizza l’ex a rendere pubbliche le fantomatiche prove di cui parla?