Ben ritrovati con un nuovo appuntamento dedicato alla fiction "Un Medico in Famiglia". Nelle ultime ore su internet circola una notizia che sicuramente non farà piacere a tutti i telespettatori: l'undicesima stagione a quanto pare non si farà. A differenza di quanto era stato divulgato le scorse settimane, la serie che racconta le storie della famiglia Martini chiude i battenti. Per quale motivo? Scopriamo qualcosa in più nel proseguo dell'articolo.

'Un Medico in Famiglia': stop alle riprese dell'undicesima stagione

A rendere nota questa clamorosa notizia ci ha pensato la fanpages Facebook dedicata alla Fiction prodotta dalla Publispei, inoltre hanno aperto una petizione contro la televisione di Stato affinché cambiasse idea. A confermare questa strana decisione sono stati alcuni attori storici di "Un Medico in Famiglia" tra cui Rosanna Banfi, figlia del grande Lino.

Nel post pubblicato su Facebook si legge i vertici della Rai hanno deciso all'improvviso di non realizzare più lo sceneggiato. La decisione di stoppare le riprese dell'undicesima stagione, secondo alcune ipotesi che girano sul web è dettata da un motivo molto semplice: gli ascolti deludenti della scorsa edizione che non sono stati entusiasmanti come gli anni precedenti.

In onda su Rai Uno dal lontano 1998, la storica fiction con Nonno Libero e la sua famiglia ha conquistato in tutti questi anni tantissimi fan raggiungendo anche picchi di dodici milioni di telespettatori e più del quaranta per cento di share. Mentre nel 2016 ha avuto un calo eccessivo negli ascolti arrivando a malapena a quattro milioni di telespettatori.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV

Una petizione su internet contro la chiusura della fiction

Circa un mese fa il grandissimo Lino Banfi, conosciuto da tutti come Nonno Libero Martini, aveva rivelato al periodico "Tv Sorrisi e Canzoni" di essere disponibile a tornare a recitare nella fiction che lo ha reso celebre negli ultimi anni. Ma l'inaspettata decisione della Rai ha lasciato tutti i telespettatori allibiti invogliandoli a protestare contro i dirigenti nel tentativo di fargli cambiare idea.

Infatti sulla fanpages Facebook, tutti i fan possono partecipare, ponendo la propria firma, ad una petizione che sarà consegnata ai vertici di Viale Mazzini e alla casa di produzione Publispei. Avranno un ripensamento?

Per conoscere altri particolari su questa vicenda legata ad "Un Medico in Famiglia", cliccate il tasto "Segui" che si trova in alto a destra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto