Albano si dichiara amareggiato e lascia i social, fino a quando non si sa. La decisione di prendersi una pausa è stata dettata dalle critiche e dagli insulti feroci arrivati sui suoi profili, e il cantante spiega i motivi del suo addio in una lunga nota: 'Carissimi Amici e 'nemici Heaters', ho deciso di chiudere i miei profili Twitter, Instagram e Facebook. Dopo le inaccettabili, assurde e crudeli reazioni quotidiane degli utenti, piene di violenza, rozzezza e odio verso i miei cari e nei miei confronti, mi prendo una doverosa pausa di riflessione'.

Albano spiega in una nota i motivi del suo allontanamento dai social

Nella stessa nota Albano Carrisi ha scritto che l’architetto Elena Spiga, una persona a lui molto cara da almeno 40 anni, è la persona che ha seguito con dignità, amore e verità il suo profilo. 'Tutto ciò che ha scritto - spiega - è solo frutto del mio grande desiderio di verità, ma è stata messa in croce dai 'nemici heaters' con inaudita cattiveria'.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo aver spiegato le sue ragioni, ha parlato anche delle sue vicende personali: 'Sono stato colpito da un edema alle corde vocali, da un infarto e da una ischemia. Ero già sconfitto, ma ho dovuto affrontare anche questa questa guerra vergognosa, disgustosa e inutile'. Infine ha così concluso: 'Il buon Dio guarda e provvede da lassù, anche se con i Suoi tempi. Dunque auguro buone vacanze a tutti e, se ce la fate, rilassatevi'. La reazione di Albano, così amareggiata, pare sia stata scatenata da una serie di commenti a due foto pubblicate sui social network alcuni giorni fa. I due scatti ritraevano il cantante insieme a Loredana Lecciso, la sua attuale compagna.

Albano si sfoga: 'Troppa cattiveria sui social, chiudo i miei profili'
Albano si sfoga: 'Troppa cattiveria sui social, chiudo i miei profili'

Il fenomeno dei commenti volgari in preoccupante aumento

Il povero Albano è solo una, tra le tante vittime di scalmanati che approfittano della vetrina dei social per diffamare, inveire, insultare, pubblicare post e commenti razzisti, sessisti o semplicemente di odio contro questo o quel personaggio. Non importa che si tratti di cantanti, attori, politici o persone comuni che vorrebbero solo discutere pacificamente di un argomento, qualunque esso sia, anche il più futile.

Pubblicità

Si chiederanno, questi velenosi individui, se rovinano il piacere della discussione a un gran numero di lettori perbene, educati e intelligenti, che vorrebbero invece poter approfondire il discorso? Improbabile, a giudicare dall'aumento del fenomeno: non gliene importa assolutamente nulla.

Leggi tutto e guarda il video