Sono state ore terribili quelle che ha vissuto belen Rodriguez alcuni giorni fa quando, sul volo che da Ibiza la portava in Grecia con Andrea Iannone, è stata 'dirottata' dal pilota del suo aereo privato in Calabria improvvisamente. Se l'uomo ha raccontato di aver compiuto quel gesto perchè la showgirl stava fumando una sigaretta, lei si è difesa sulle pagine del Corriere della Sera dando una versione dei fatti decisamente diversa: ecco tutti i Gossip circolati su questa incresciosa vicenda.

Pubblicità
Pubblicità

Belen contro il pilota del suo jet privato

In queste ore, tutti i siti d'informazione hanno riportato la notizia diffusa dal Quotidiano di Calabria sull'atterraggio di emergenza che il pilota del jet privato di Belen Rodriguez ha dovuto fare dopo aver scoperto che l'argentina si era accesa una sigaretta in volo. L'episodio che vede protagonista la chiacchierata showgirl, è successo alcuni giorni fa, quando lei e il fidanzato Andrea Iannone hanno lasciato Ibiza per concedersi un po' di relax soli soletti in Grecia.

È proprio nel viaggio che portava la coppia sull'isola che è successo qualcosa che nessuno si aspettava: il pilota dell'aereo ha raccontato alla stampa di aver effettuato quella manovra di emergenza, dopo aver visto la conduttrice fumare e di essersi addirittura rifiutato di accompagnare lei e il compagno a destinazione una volta che le Forze dell'Ordine hanno fatto chiarezza in questa vicenda.

La versione data dall'uomo che era alla guida del mezzo sul quale viaggiavano Belen e Iannone, però, è decisamente diversa da quella che ha dato l'ex moglie di Stefano De Martino al Corriere della Sera: la Rodriguez, infatti, ha raccontato di aver vissuto dei momenti di puro terrore quando si è accorta che il suo aereo stava atterrando senza motivo.

Pubblicità

''A un certo punto si sono accese delle spie di emergenza e il pilota non ha voluto più portarci'', ha esordito la spaventata argentina sulle pagine del quotidiano. Il mio fidanzato ha provato a comunicare con lui, bussava alla porta, ma niente. Sentivamo l'aereo che stava scendendo ma non sapevamo dove fosse diretto, non ce lo diceva''.

Belen si difende dalle accuse: 'Non stavo fumando e denuncerò il pilota'

Lo spavento che ha provato la showgirl in quelle ore, è stato talmente forte che le ha provocato un attacco di panico, anche perchè la donna ha fatto sapere che in quei momenti ha pensato al peggio: ''Ho iniziato a mandare dei messaggi a mia madre e alle mie amiche con gli screen della mia posizione.

Ho pensato più volte che mi stessero rapendo, che quel volo di fosse trasformato in un rapimento''.

Dopo essere atterrata a Lamezia Terme, Belen ha raccontato di essersi trovata di fronte quattro volanti della Polizia ed è proprio a loro che ha rivelato cosa era successo poco prima sul jet: ''Agli agenti ho chiesto di verificare immediatamente che non ci fossero sigarette, e loro hanno confermato che non ne eravamo in possesso, quindo cade ogni accusa'', ha concluso la conduttrice.

Pubblicità

Secondo quanto detto dalla Rodriguez al Corriere della Sera, dunque, la sigaretta che stava fumando sull'aereo era elettronica, perciò è inspiegabile come il pilota abbia deciso di interrompere il viaggio senza un reale motivo. Colpita profondamente da quello che le è successo pochi giorni fa, l'argentina ha fatto sapere di avere intenzione di denunciare l'uomo che ha effettuato l'atterraggio di emergenza (cosa che, pare, voglia fare anche lui nei confronti di Belen).

Pubblicità

Leggi tutto