Uomini e donne, programma pomeridiano condotto da Maria De Filippi, è spesso caratterizzato dalle accesissime discussioni tra l'esuberante opinionista dai capelli biondi Tina Cipollari [VIDEO]e l'esponente del parterre femminile del trono over Gemma Galgani.

Le due donne non hanno mai esitato a manifestare la loro ostilità reciproca. Non perdono occasione, infatti, per lanciarsi frecciatine piccate e scambiarsi simpatici regalini al veleno che tanto divertono il pubblico da casa.

L'accesissimo scontro tra Tina Cipollari e Gemma Galgani

Nel corso di una precedente puntata del trono over, Tina Cipollari e la sua acerrima nemica hanno avuto un altro screzio.

L'argomento che principalmente accende gli animi delle due donne è sempre lo stesso, ovvero, il cavaliere fiorentino Giorgio Manetti. L'accusa che l'opinionista muove sempre contro la dama bianca di Canale 5 riguarda la sua mancata onestà e poca dignità nel rapportarsi con Giorgio e con tutti gli altri uomini che scendono per corteggiarla. Proprio a causa di quest'ultimo punto si è toccato l'apice che ha spinto le due donne a ricorrere quasi alle mani.

Con toni fortemente accesi Tina ha iniziato ad accusare Gemma di essere corteggiata dagli uomini solo perché si trova sotto i riflettori, quando questi si spengono nessuno si ricorda di lei.

Tina e Gemma quasi alle mani, intervengono Gianni Sperti e Maria De Filippi

La dama bianca ha cercato come sempre di difendersi ma, dopo l'ennesima interruzione da parte della Cipollari, la Galgani si è alzata dalla sedia esasperata chiedendo alla sua interlocutrice di smetterla e di lasciarla parlare.

A quel punto si è alzata anche Tina Cipollari e le due si sono reciprocamente spintonate con le braccia fino a che non è intervenuto Gianni Sperti che fisicamente ha allontanato la Cipollari e con la stessa Maria De Filippi che, verbalmente, ha ristabilito l'ordine in studio. [VIDEO]

Insomma, l'ostilità tra le due donne sembra essere davvero impossibile da placare, le loro discussioni diventano sempre più accese al punto da richiedere più volte l'intervento da parte della conduttrice o della produzione che provvede a mettere a tacere il microfono all'opinionista. Nel frattempo il pubblico è diviso; c'è chi sostiene la Cipollari e continua a sorridere di fronte alle sue battute e chi, invece, sta iniziando a stufarsi e propende per "l'indifesa" dama del parterre femminile.