243 giorni consecutivi di mutua, poi arriva la candidatura al Senato e tutto finisce. Rientra in servizio, prende ferie e per un mese tiene ogni giorno comizi in tutta la sua regione. Questo in sintesi il clamoroso scoop delle Iene, raccontato nella puntata di domenica 8 aprile dall'inviato Filippo Roma.

Protagonista la neo senatrice del movimento cinquestelle Vittoria Bogo Deledda, eletta in Sardegna. La donna è dirigente del settore Servizi Sociali del comune di Budoni, in provincia di Sassari. Alla redazione delle Iene è arrivata la notizia che la signora è stata assente per 243 giorni lavorativi consecutivi 'causa stress' ma, dopo soli 4 giorni dalla sua candidatura si è presentata al lavoro per chiedere immediatamente le ferie al fine di condurre, come suo diritto, la campagna elettorale.

Una ghiotta vicenda per Iene, che hanno inviato in Sardegna Filippo Roma

Nel servizio Filippo Roma si reca negli uffici del Comune dove la senatrice Bogo Deledda ha prestato servizio per chiedere informazioni sulla vicenda, ricevendo un netto diniego sia dall'ufficio del personale che dal Vice Sindaco in nome della tutela della privacy ma, come avviene in ogni servizio delle Iene, non è mancata la classica 'gola profonda' nei panni di un collega della signora che, rimanendo anonimo, ha descritto la documentazione da lei presentata sul luogo di lavoro.

La neo senatrice, secondo questa fonte, sarebbe stata assente per 243 giorni e si sarebbe ripresentata sul luogo di lavoro il 2 febbraio scorso, esattamente 4 giorni dopo l'ufficializzazione della sua candidatura tra le fila del Movimento Cinquestelle [VIDEO], avvenuta il 29 di gennaio.

Durante il servizio Le Iene hanno mostrato parecchi incontri pubblici da lei tenuti durante la campagna elettorale, alcuni addirittura in compagnia del capo politico Luigi Di Maio. Vittoria Bogo Deledda, infatti, immediatamente dopo il suo rientro, avrebbe chiesto ed ottenuto un periodo di ferie per poter condurre l'attività di propaganda in vista della tornata elettorale del 4 marzo [VIDEO].

Intervistata da Filippo Roma non ha negato il suo percorso in malattia, sostenendo di aver sofferto di una patologia professionale di stress legata al suo lavoro di pubblico dipendente denominata 'burnout'. Si tratta di una sindrome tipica di chi intrattiene, per via delle mansioni da svolgere, contatti interpersonali ripetuti e continuativi. Il marito della neosenatrice, invece, è parso in ottima forma fisica, ed è stato protagonista di una spregevole aggressione fisica all'operatore impegnato a filmare.