5

Che gli Avengers siano i più potenti eroi della Terra, è un dato di fatto. Ma cosa accadrebbe se i supereroi degli anime [VIDEO] prendessero il loro posto? Del resto, i malvagi pronti ad attaccare il mondo sono numerosi e talvolta non sempre i vari Iron Man, Thor ed Hulk bastano per arginare il pericolo di turno. Il 25 Aprile è uscito nelle sale cinematografiche il film Avengers Infinity War. Nel terzo capitolo della saga dell'universo Marvel cinematografico, il gruppo di supereroi si unisce per sconfiggere il perfido Thanos. Un crossover simile, tranne in alcuni titoli videoludici (come la fortunata serie Jump Superstars), non si era mai visto tra i personaggi più iconici del fumetto e delle serie animate giapponesi.

Per fortuna, ci hanno pensato i ragazzi di Anime Mirchi, i quali mescolando l'audio originale del film con scene prese da vari anime, hanno rielaborato il trailer di Inifinity War. Qui di seguito il trailer in questione.

Avengers Infinity War con gli eroi dei cartoni giapponesi

Sono più 'super' gli Avengers o i personaggi degli anime? Sicuramente, i supereroi della Marvel non hanno nulla da invidiare ai vari Rubber di One Piece, Goku di Dragon Ball o Ash di Pokemon (e viceversa). Il trailer qui sopra dimostra però come anche i più famosi eroi shonen possano prendere tranquillamente il posto degli eroi più potenti della Terra. Nel video sono riconoscibili diversi character di titoli famosi come Ichigo Kurosaki, protagonista della serie Bleach, Ryuuko Matoi di Kill la Kill e Ken Kaneki proveniente da Tokyo Ghoul.

Ovviamente questi non sono gli unici, poiché quando il male cerca di prendere il sopravvento sul bene, non possono non apparire guerrieri valorosi come: Edward Elric (FMA), Naruto, la ciurma di One Piece ed ovviamente il più forte di tutti, Son Goku.

E' possibile un crossover tra personaggi anime?

Questo apprezzabile lavoro dei membri di Anime Mirchi è un chiaro segnale che lo zoccolo duro, i fan dell'animazione giapponese, desidererebbero un crossover tra eroi giapponesi [VIDEO]come accade negli Stati Uniti, con super squadre quali gli Avengers e la Justice League of America. Del resto, chi non vorrebbe vedere coinvolti i personaggi dei cartoni animati giapponesi che hanno caratterizzato la nostra infanzia, in una battaglia contro un nemico comune?

Marvel e Giappone: un connubio di lunga data

In verità, la Marvel (uno dei colossi dell'intrattenimento USA e internazionale) ha collaborato spesso e volentieri con importanti studi di animazione giapponese. Intorno al 2010-2011 la Madhouse (una delle più pregevoli case produttrici di anime) ha realizzato alcune miniserie con protagonisti supereroi del calibro di Iron Man, X-Men, Blade e Wolverine.

Nel 2014, sempre la MadHouse, realizzò alcuni OAV con protagonisti gli Avengers, la Vedova nera e The Punisher.

Sempre nello stesso anni, la Toei Animation, in collaborazione con la Disney, propose una serie anime dedicata agli eroi più potenti della Terra: Marvel Disk Wars Avengers. La storia prende spunto dalla creazione dei Disks, strumenti utili alla cattura di pericolosi villain. A causa di un sabotaggio di Loki, i dispositivi finiscono per imprigionare sia i supereroi che i supercriminali. Nel caos generato, cinque ragazzi si rendono conto di poter attivare i poteri dei Disks, tramite un processo chiamato Biocode. Grazie all'aiuto di Spiderman, uno dei pochi ad essersi salvato dalla cattura, Thor, Iron Man, Hulk, Wasp e Capitan America tornano in azione come Avengers.