Decisioni contestate, divertenti siparietti e qualche stoccata che non è passata inosservata sui social network. Francesco Renga ha fatto discutere per una battuta nel corso della terza manche delle Blind Audition di The Voice of Italy. Dopo essere stato incoronato re delle milf da J Ax ed essersi fatto notare per la sua maniacale attenzione per la pulizia il cantante ha fatto un’osservazione su un testo di Fabrizio Moro [VIDEO] che ha acceso il dibattito social. L’episodio si è verificato al termine dell’esibizione di Mattia Mitrugno da Brindisi sulle note di ‘Portami via’.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale The Voice of Italy

Dopo gli elogi di J Ax alla canzone del vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo Renga è intervenuto affermando che in certi testi “Fabrizio ha un po’ troppo voglia di famolo strano, famolo Battiato su certe parole che secondo me sono messe lì tirate per i capelli”.

Di contro il rapper ha ironicamente ipotizzato un ‘dissing’ tra i due artisti ed ha stuzzicato Albano sul significato dello slang afroamericano. “Praticamente è quando due cantanti cominciano ad insultarsi”.

"Certe parole sono messe lì, tirate per i capelli"

Renga ha aggiustato il tiro precisando che Fabrizio è un amico: “Chapeau, è bravissimo. Non ho insultato nessuno”. J Ax si è divertito a provocare il collega: “Dai non avere la coda di paglia. Fuori ci sarà Moro che ti aspetta per una scazzottata. Al limite l’organizzo io e se tu e Fabrizio vi volete picchiare lo fate a San Siro in una vasca di fango e vendiamo i biglietti”. Il giudice milanese di The Voice [VIDEO] ha chiuso la gag sottolineando di essere certo di fare il pienone. L’affermazione di Renga ha suscitato la rabbia dei fan del quarantaduenne romano che hanno manifestato la propria rabbia su Twitter e sul profilo Instagram dell’ex marito di Ambra Angiolini.

L'ironia di J Ax: "Organizzo la lotta nel fango"

C’è chi ha ricordato che Moro e Meta sono a Lisbona per portare in alto il nome della musica italiana. “Fabrizio Moro è forte e per questo suscita invidia – ha scritto un’ammiratrice su Instagram”. In molti non hanno faticato ad ammettere che sono rimasti sorpresi dal giudizio di Renga. “Ci vuole coraggio a criticare il modo di scrivere di Moro”. Un altro utente ha aggiunto: “Menomale che è un amico sennò chissà cosa avresti detto”. Nonostante Renga abbia cercato subito di chiarire la sua posizione la questione è destinata a far rumore anche nei prossimi giorni. Per restare aggiornati sulle news di tv e gossip cliccare sulla firma dell’autore dell’articolo e digitare il tasto segui.