Ieri sera, 12 aprile 2018 è andata in onda su Rai 2 l'ultima puntata delle blind auditions di The Voice of Italy e come sempre i quattro giudici Al Bano, Cristina Scabbia, Francesco Renga e J-Ax hanno scelto i loro concorrenti per completare i loro rispettivi team [VIDEO]. Il compito per la giuria non è stato affatto semplice, in quanto i talenti convincenti sono stati davvero numerosi. Uno di questi è stato sicuramente Emanuele Tornabene, giovanissimo cantautore catanese di 16 anni che si è esibito sulle note di "River" riuscendo ad incantare J-Ax. Ma purtroppo per Roberto non è stata una vita facile, in quanto ha avuto un passato piuttosto duro alle spalle.

Ecco la sua storia.

Tornabene: "I bulli mi davano della femminuccia che canta"

Prima di salire sul palco del talent show di The Voice of Italy, Roberto Tornabene ha raccontato la sua storia davanti le telecamere di Rai 2. In passato, il giovane catanese ha confidato a Costantino Della Gherardesca di essere stato vittima di bullismo [VIDEO]. "I bulli mi prendevano in giorno e mi davano della femminuccia che canta. Mi insultavano sempre e non uscivo mai di casa perché avevo il terrore che quei ragazzi mi bullizzassero anche la sera" ha confessato Roberto. Ora, come ha spiegato lui stesso, quei bulli "non hanno mai ottenuto dei grandi risultati", mentre invece lui è sul palcoscenico di The Voice a realizzare il suo sogno: quello della musica e del canto. A quanto pare, il ragazzo ce l'ha fatta in quanto è riuscito con il suo particolare timbro ad incantare Francesco Renga e J-Ax. Alla fine, Roberto ha scelto di continuare il percorso nel talent show di Rai 2 assieme agli altri concorrenti della squadra del rapper milanese.

"Quello che mi ha convinto - ha affermato J-Ax - è stato il tuo timbro. Possiedi una vocalità da rocker vissuto e un viso da bravo ragazzo".

Prima di The Voice, Roberto ha partecipato a Ti lascio una canzone

Roberto Tornabene è non un volto completamente nuovo alla televisione italiana. Infatti, nel 2015 il ragazzo ha partecipato all'ottava edizione di "Ti lascio una canzone", trasmissione condotta da Antonella Clerici fino a qualche anno fa in onda nel sabato sera di Rai 1. Sicuramente, chi è stato appassionato di quel programma si ricorda di quel ragazzino che si esibiva in maniera esuberante sulle note del brano "Stai lontana da me" di Adriano Celenatano. Insomma, già a quei tempi si riusciva ad intuire l'incredibile bravura del ragazzo.