In Italia le dimissioni volontarie sono un nobile gesto che accade difficilmente. Dal calcio alla politica, spesso si cercano tutte le strade pur di conservare incarichi e poltrone. Per questo motivo i media hanno accolto con clamore e stupore l'abbandono volontario di Mario Giordano dalla direzione del TG4, il popolare telegiornale di casa Mediaset.

Da settimane il popolare giornalista e scrittore era entrato nell'occhio del ciclone degli alti dirigenti di Cologno Monzese insieme ai colleghi Paolo Del Debbio e Maurizio Belpietro [VIDEO]. Qualcuno accusava i tre popolari conduttori e giornalisti di aver guidato trasmissioni d'informazione trattando temi troppo populisti che avrebbero favorito alle recenti elezioni del 4 marzo scorso la Lega di Matteo Salvini ed il Movimento Cinquestelle ai danni di Forza Italia, il partito del principale azionista della corazzata televisiva.

Troppo populista o è 'colpa' degli ascolti?

Queste considerazioni sono state più volte contestate da Maurizio Crippa, il direttore generale dell'informazione del 'biscione', il quale ha sempre sostenuto che gli avvicendamenti recentemente avvenuti siano solo da imputare ad un netto calo negli ascolti degli ultimi mesi.

Solo poche settimane fa Giordano era stato sollevato dall'incarico di supervisore [VIDEO] di Stasera Italia, nonostante fosse edita dal Tg da lui diretto. E' probabile che sia questa manifestazione di sfiducia da parte dell'azienda che lo abbia portato a lasciare l'incarico direzionale. Questo fine settimana coinciderà con la fine della sua guida del popolare telegiornale fondato da Emilio Fede.

Chi sostituirà Giordano alla guida del TG4?

Il popolare giornalista e scrittore di pamphlet 'anti casta' era alla guida delle news di Rete 4 dal 2014 quando ne prese le redini da Giovanni Toti, l'attuale Governatore della Regione Liguria.

Da lunedì prossimo, mentre Giordano attenderà nuove proposte di collaborazione da parte dei vertici di Mediaset, al momento non è ancora chiaro chi avrà l'onore e l'onere di succedergli.

Dai piani alti della sede centrale di Cologno Monzese trapela il nome di Rosanna Ragusa, attuale condirettore di Videonews, la società capogruppo di tutto il sistema informativo del biscione. Voci di corridoio parlano di una auto-candidatura di Andrea Pucci, uno dei volti emergenti delle news di Mediaset, ma pare che non avrà molte speranze di successo.