Poche ore fa Brigitte Nielsen ha voluto mostrare a tutti i suoi follower la piccola Frida, nata pochi giorni fa a Los Angeles, postando sul suo profilo Instagram una tenera immagine di madre e figlia, corredata dal commento: "La nostra preziosa piccola Frida, il nostro vero amore".

Brigitte Nielsen presenta la piccola Frida su Instagram

Orgogliosa più che mai, l'attrice Brigitte Nielsen, 54 anni, sposata con il 39enne Mattia Dessì, ha voluto mostrare per la prima volta l'ultima arrivata in famiglia: si tratta di Frida, la bambina nata circa una settimana fa in una clinica di Los Angeles, prima figlia femmina dell'attrice danese, che ha già quattro figli maschi avuti da precedenti relazioni.

Pubblicità
Pubblicità

I due neo genitori, sposati dal 2006, più felici che mai, avevano annunciato la nascita della piccola al settimanale People, dichiarando di essere entusiasti di dare il benvenuto alla loro bellissima figlia nelle loro vite. Nonostante la differenza di età, non avevano mai nascosto il desiderio di allargare la famiglia ed erano riusciti a tenere segreta la gravidanza fin quasi all'ultimo, sorprendendo tutti con uno scatto pubblicato sui social in cui l'attrice mostrava il pancione già all'ottavo mese.

Pubblicità

La Nielsen, che in passato è stata sposata anche con Sylvester Stallone, ha già quattro figli da tre padri diversi: Julian Winding, Killian Marcus Nielsen, Raoul Ayrton Meyer jr e Douglas Aaron Meyer.

Brigitte Nielsen, una madre in età avanzata

La scelta di avere una maternità in età avanzata aveva fatto molto discutere sul web, ma nonostante ciò Brigitte Nielsen ed il marito hanno accolto con entusiasmo l'arrivo della neonata nelle loro vite.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip

Non è mai troppo tardi per diventare mamma, come dimostra l'ex moglie di Sylvester Stallone, aprendo il dibattito sull'opportunità o meno di avere figli in età avanzata. Come risaputo, infatti, avere dei figli dopo i 40 anni potrebbe portare seri problemi di salute sia per le madri che per i nascituri. Ma non tutti gli studi sono concordi, in quanto sembrerebbe che ci siano anche dei benefici; secondo una ricerca della Boston University School of Medicine (come riporta Il Messaggero), i figli nati da mamme non più giovanissime potrebbero avere più probabilità di essere alti di statura e di essere più predisposti agli studi.

Ma non solo, sempre secondo la stessa ricerca, parrebbe anche che le donne che partoriscono dopo i 33 anni abbiano un'aspettativa di vita più lunga rispetto alle puerpere più giovani.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto